MASSIMINO IN FESTA: il Catania non perde l’affetto della sua gente

0
1085

(di Livio Giannotta)

Il pareggio casalingo al cospetto del Racing Fondi e la sconfitta di Caserta avevano creato qualche malumore in casa Catania. Varie critiche rivolte, nei giorni scorsi, a squadra ed allenatore. Con il Lecce si presentava l’occasione perfetta per rilanciare le proprie ambizioni e ripristinare il sorriso dei tifosi. A giudicare dal grande sostegno sugli spalti del “Massimino”, il Catania non ha smarrito l’affetto della sua gente.

La prestazione offerta sabato sera ben si concilia con la voglia spasmodica del popolo rossoazzurro di effettuare il tanto atteso salto di categoria. In oltre 9.500 unità hanno assistito al match clou della terza giornata del girone C di Serie C, per nulla pentitisi di averlo fatto. Tre gol e “fuochi d’artificio” in campo. Il Catania corre decisamente con una marcia in più, la spinta del pubblico di fede rossoazzurra alimenta la pressione e l’aggressività sul portatore di palla.

La difesa pugliese fatica a respingere le scorribande di Russotto e compagni, trascinati dal calore emozionante di un pubblico impeccabile. I cori e gli applausi scroscianti sono ampiamente meritati per questo bel Catania visto contro il Lecce. I ragazzi guidati da mister Lucarelli possono contare su un’arma in più: l’entusiasmo di una tifoseria sinceramente innamorata dei colori rossoazzurri.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

LASCIA UN COMMENTO