CATANIA – TRAPANI: voti rossoazzurri. Lodi sontuoso, Marotta da applausi e turbo Manneh. Vassallo, espulsione evitabile. Barisic non è al 100%

0
462
Catania vs Trapani

Al termine della partita Catania-Trapani, la redazione di TuttoCalcioCatania.com attribuisce i voti ai rossoazzurri. Gara di battaglia e sofferenza contro il Trapani. Bene Pisseri a difesa dei pali con un paio d’interventi provvidenziali. Centrali di difesa ok soprattutto nel gioco aereo, mezzo punto in più per Silvestri rispetto ad Aya. Non una prova maiuscola per Baraye che, peraltro, è ingenuo in occasione del calcio di rigore concesso ai granata. Ciancio in crescita quando viene spostato sulla fascia sinistra. Calapai subentra a Baraye nella ripresa presidiando con attenzione la zona di sua competenza e non disdegnando di spingere mettendo dentro qualche cross invitante per i compagni. In mezzo al campo, invece, Angiulli è un pò arrugginito nelle battute iniziali del match ma, con il passare dei minuti, riesce a carburare centrando anche la traversa nel primo tempo. Rizzo fa la sua parte in fase di contenimento ma non è sempre preciso nella costruzione della manovra fino ad arrivare al momento dell’infortunio che lo costringe ad uscire dal campo in barella.

Lo rileva Biagianti, che contribuisce in misura considerevole nel dare equilibrio alla squadra. Lodi si abbassa nella ripresa ed il Catania ne beneficia principalmente sul piano del palleggio, dopo una prima frazione di grandi affanni. Più avanti Marotta lotta e ringhia su tutti i palloni, sciupa l’occasione del possibile 1-0 nel primo tempo ma si fa perdonare, prima, mettendo a segno un gol di pregevole fattura ad inizio ripresa, dopo consentendo al Catania di raddoppiare dopo il rigore trasformato da Lodi. Gli applausi convinti del pubblico sintetizzano la bella serata di Marotta. Barisic in ombra nel primo tempo, dà timidi segnali di risveglio dopo l’intervallo ma si vede che non è ancora al 100%. Manneh è una scheggia, fa ammattire la retroguardia granata con le sue accelerazioni. Delusione Vassallo che sostituisce Barisic disputando una prova mediocre e, nel giro di appena un minuto, compie l’impresa di farsi espellere per somma di cartellini gialli. Episodio assolutamente evitabile, ma da cui trarrà insegnamento per gli ingenui errori commessi. Bucolo dà una marcia in più alla squadra nelle battute finali dell’incontro, combattendo fino al triplice fischio.

TITOLARI
Matteo Pisseri  6.5
Simone Ciancio  6
Ramzi Aya  6.5
Tommaso Silvestri  7
Joel Baraye  5.5
Giuseppe Rizzo  5.5
Federico Angiulli  6
Maks Barisic  5.5
Francesco Lodi  8
Kalifa Manneh  7
Alessandro Marotta  7.5

SUBENTRATI
Simone Calapai  6
Rosario Bucolo  6
Marco Biagianti  6.5
Andrea Vassallo  4.5
Davis Curiale  s.v.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***