MATERA – CATANIA: voti rossoazzurri. Vassallo, crescita continua e super gol. Difesa granitica, ancora non il miglior Barisic. Bucolo, corsa e grinta

1
466

Al termine della vittoriosa partita di Matera, come di consueto la nostra redazione attribuisce i voti ai protagonisti rossoazzurri sul rettangolo di gioco. A protezione dei pali fa poco o nulla Pisseri, impegnato solamente per qualche uscita ed in occasione di una respinta su tiro di Ricci. Centrali difensivi rocciosi con particolare nota di merito per Esposito che ha rimpiazzato lo squalificato Silvestri. Aya ha anche cercato la via del gol, per poco non è riuscito a centrare il bersaglio. Giuste le proteste dell’italo-tunisino per la mancata concessione di un rigore al Catania nei primi 45′.

Ordinaria amministrazione per Ciancio sulla destra, in forte crescita Scaglia nella corsia opposta. In mezzo al campo spende tante energie Bucolo correndo con grinta in lungo e in largo. Per quanto concerne Rizzo, a parte qualche tiro sballato e cross impreciso sforna una prova di sostanza. Lodi non sempre preciso sulla trequarti ma resta il principale distributore di palloni. Barisic ha avuto la prima vera palla-gol dell’incontro nelle battute iniziali del match con una conclusione violenta e finita di poco sopra la traversa. Per il resto alterna giocate imprecise a qualche spunto interessante. Necessita ancora di minutaggio per entrare in condizione, gli manca un pizzico di brillantezza.

Lo sostituisce Manneh al 64′, ed il gambiano contribuisce a mettere in apprensione la difesa lucana con le sue accelerazioni. Continua a registrare confortanti segnali di crescita, invece, Vassallo. Agisce sia a destra che a sinistra lo sgusciante esterno d’attacco rossoazzurro. Prova impreziosita dal gran gol che porta in vantaggio il Catania nel primo tempo. Sta ripagando la fiducia del mister. Che dire, poi, di Curiale? In campo dal 1′, l’ex punta del Frosinone lotta su un campo pesante e non teme il confronto con l’esperto Stendardo, fratello del più noto Guglielmo. Sufficienza piena per la generosità offerta. Stesso voto in pagella per Marotta che subentra proprio a Curiale nel corso del secondo tempo, sprecando un paio di occasioni sottoporta ma partecipando attivamente all’azione che ha portato al definitivo 0-2. Calapai subentra nel finale, lo fa con la giusta voglia nonostante i pochi minuti a disposizione.

TITOLARI

Matteo Pisseri  6
Simone Ciancio  6
Ramzi Aya  7
Andrea Esposito  7
Luigi Scaglia  6.5
Rosario Bucolo  6.5
Giuseppe Rizzo  6
Maks Barisic  6
Francesco Lodi  6
Andrea Vassallo  7
Davis Curiale  6

SUBENTRATI

Kalifa Manneh  6
Alessandro Marotta  6
Luca Calapai  6
Joel Baraye  s.v.
Marco Biagianti  s.v.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

Comments are closed.