LO MONACO: “Ecco in cosa differiscono gli ex Catania Simeone e Montella”

0
9245
Pietro Lo Monaco

Pietro Lo Monaco si sofferma su Diego Simeone e Vincenzo Montella

Il Catania ha avuto la fortuna di avere nel proprio staff tecnico due figure molto importanti nel panorama calcistico europeo. Parliamo di Diego Pablo Simeone e Vincenzo Montella. Argentino il primo, napoletano il secondo, entrambi hanno contribuito a fare le fortune del Catania. Nella stagione 2010/2011 Simeone rimpiazzò Marco Giampaolo sulla panchina etnea e, pian pianino, seppe risollevare la squadra centrando la salvezza. Quell’esperienza rimase indelebile nella mente dei tifosi catanesi e dello stesso Simeone, che non smette di ricordare l’importanza del lavoro svolto in Sicilia per la propria crescita e maturità professionale. Montella, invece, subentrò proprio a Simeone nella stagione successiva gettando le basi per l’allestimento del “Piccolo Barcelona”. Una squadra, il Catania, che ovunque divertiva attraverso la bontà del gioco espresso. Adesso Simeone guida l’Atletico Madrid, Montella la Fiorentina. Il dirigente Pietro Lo Monaco, anch’egli ex Catania, descrive le figure dei due tecnici attraverso alcune dichiarazioni a TuttoSport:

“Serviva qualcuno in grado di dare uno scossone e ho pensato al Cholo. La scelta si è rivelata corretta, Diego è l’ideale se si cerca qualcuno che sappia stimolare una squadra”.

“Un tecnico di alto livello sintetizza le capacità tattiche con una natura da trascinatore: se rispetto a Simeone ci sono dei colleghi, penso ad esempio a Montella, che sono più validi a lavorare sul campo, dal punto di vista della bravura nel caricare l’ambiente l’argentino non teme confronti”.