FAN ZONE, PUZZLE: Catania rewind 2014, Roma seppellita di gol dagli etnei

0
200
Catania e Roma avversario al Massimino nel 2014

Rewind 2014. Il Catania “strapazza” la Roma tra le mura amiche

Il 2014 appena concluso viene ricordato come un anno fallimentare sotto tanti punti di vista. Tuttavia il Catania ha anche fatto registrare qualche risultato importante. Ad esempio la vittoria conseguita allo stadio Angelo Massimino contro la Roma, precisamente in data 4 maggio 2014. La partita ha avuto una storia a senso unico. Roma orribilmente distratta, due gol del centrocampista argentino Mariano Izco al 26′ e al 34′, la rete di Francesco Totti tre minuti dopo, il botto di Gonzalo Bergessio all’11’ del secondo tempo, poi è Pablo Barrientos al 34′ a sigillare il 4-1 finale. Gol tutti argentini per il Catania e risultato sorprendente che consente ai rossoazzurri di sperare ancora nella salvezza.

In quanto tempo riuscirete a terminare il nuovo puzzle? Provate a cimentarvi. Tre i livelli di difficoltà. Nel caso in cui non riusciste a visualizzarlo è perchè il vostro browser necessita di Java, scaricabile gratuitamente attraverso il seguente indirizzo: http://www.java.com/it/download/manual.jsp .

Catania rewind 2014, Roma “seppellita” di gol dagli etnei

L I V E L L O  F A C I L E

preview48 pieceCatania rewind 2014, Roma “seppellita” di gol dagli etnei

L I V E L L O  I N T E R M E D I O

preview96 pieceCatania rewind 2014, Roma “seppellita” di gol dagli etnei

L I V E L L O  D I F F I C I L E

preview160 pieceCatania rewind 2014, Roma “seppellita” di gol dagli etnei

CONDIVIDI
Articolo precedenteMARCOLIN: “Catania, riviviamo quei momenti!”
Articolo successivoMANCINI: “Potevo essere rossoazzurro, riparto felicemente da Messina”
Livio Giannotta
"Le idee ispirate dal coraggio sono come le pedine negli scacchi. Possono essere mangiate ma anche dare avvio ad un gioco vincente". Parole del grande scrittore tedesco Johann Wolfgang Von Goethe che mi hanno spinto all'ideazione di 'TuttoCalcioCatania.com'. Un progetto che parte da lontano e si pone l'obiettivo di fare informazione responsabilmente e consapevolmente. Direttore della testata giornalistica catanese e "stakanovista editoriale", mi avvalgo del contributo di un gruppo di lavoro brillante e motivato che opera seguendo principi di lealtà e correttezza.