ARRESTO MANENTI: hacker informatici catanesi in azione

0
1455
Giampietro Manenti

Tre catanesi coinvolti nel blitz della Guardia di Finanza che ha portato all’arresto di Giampietro Manenti

Proprio ieri avevamo riportato la notizia di perquisizioni effettuate anche a Catania relativamente alla notizia dell’arresto del Presidente del Parma Gianpietro Manenti. Con lui, arrestate altre 21 persone. Tra le persone coinvolte nel blitz della Guardia di Finanza figurano anche tre catanesi. Si tratta di Giuseppe Caudullo, nato in provincia di Catania ma residente a Roma, Giuseppe Costanto e Gianluca Cirnigliaro che, in particolare, avrebbero sfruttato le proprie capacità informatiche fornendo un contributo notevole nell’ottica di accedere abusivamente a server di istituti di credito per acquisire illecitamente capitali. Il gruppo di hacker avrebbe anche fatto ricorso a metodi intimidatori tipicamente mafiosi.