PANCARO: “Esaltare le nostre qualità contro il Monopoli, Ferrario sta meglio di Bergamelli”

0
206
Giuseppe Pancaro

Alla vigilia di Catania-Monopoli, l’allenatore rossoazzurro Giuseppe Pancaro interviene in Sala Stampa. Obiettivo per la sua squadra portare a casa la prima vittoria dell’anno solare 2016. Ecco le parole di Pancaro evidenziate da TuttoCalcioCatania.com:

“Ferrario è rientrato con la squadra oggi, Bergamelli ha lavorato a parte e valuteremo domani se sarà in campo o meno. Tra i due sta meglio Ferrario. Il Monopoli? E’ sicuramente una buona squadra, che cerca sempre di giocare a calcio, non specula, ben organizzata e soprattutto ha davanti Gambino e Croce, giocatori molto forti per la categoria che hanno fatto tanti gol. Ci saranno delle difficoltà, mi aspetto che i miei ragazzi giochino come fatto nelle ultime partite dove abbiamo cercato sempre di fare bottino pieno. Spesso il Monopoli applicato il 3-5-2, ma ha anche cambiato sistema. Rispettiamo i pugliesi ma cerchiamo di esaltare le nostre qualità. Preferiamo essere concentrati su noi stessi”.

“Il girone di ritorno? Non faccio tabelle. Guardo una partita alla volta. Non perdo energie per cose troppo lontane. In questo momento puntiamo al massimo contro il Monopoli per allontanarci prima possibile dalla zona Playout. Noi spingiamo molto sugli esterni. Cerchiamo di sviluppare sempre le azioni in questo modo. E’ stato più evidente negli ultimi venti minuti ad Andria dove nei 70 minuti precedenti abbiamo fatto correre i nostri avversari. Non c’entra il cambio di modulo. Oggi abbiamo una fisionomia ben definita e non la cambiamo. Fermo restando che Plasmati sta sempre meglio ed è entrato benissimo. Sono sicuro che Gianvito ci darà un grande contributo”.

“Calderini? Sta bene. Posso scegliere, come si verificava all’inizio del campionato quando tutti stavano bene avendo la possibilità di fare cambi in corsa. Scarsella? E’ un centrocampista di qualità e quantità, molto ordinato, ad Andria ha fatto molto bene e sono contento del suo apporto. Di Cecco? Sono contentissimo dell’acquisto, ha innalzato la qualità, lo vedo meglio come mezzala. Così come mi fa piacere il ritorno di Castiglia. Ho la fortuna di scegliere tra giocatori tutti importanti”.

“Catania considerato dalle avversarie il Real Madrid della Lega Pro? E’ sia un peso che un vantaggio per noi. Ormai ci siamo abituati. Tutti contro la mia squadra provano a fare la partita della vita. Calil? I suoi gol permetteranno al Catania di allontanarsi al più presto dai Playout, poi a febbraio, come ho sempre detto, vedremo quale sarà la nostra posizione di classifica”.