NOCERA (Esclusiva): “Catania, puoi tornare in Serie B. Molti tifosi dell’Akragas seguiranno il derby da casa…”

0
5088
Akragas vs Catania

Enzo Nocera, conduttore della trasmissione televisiva ‘Solo Akragas’, è intervenuto telefonicamente su Radio Studio Italia rispondendo alle domande di Igor Pagano, in collaborazione con Donato e Livio Giannotta della redazione di TuttoCalcioCatania.com.

Quanti tifosi agrigentini hanno acquistato il biglietto in vista del derby?
“L’Akragas nelle ultime settimane non ha fornito dati ufficiali relativi all’affluenza di pubblico allo stadio “Esseneto” ma ad oggi, venerdì 10 febbraio, sono 493 gli abbonati e dovrebbero essere circa 1.000 i tifosi dell’Akragas che assicureranno la loro presenza domenica, includendo anche il numero di paganti. Penso che molti sostenitori biancazzurri seguiranno il derby da casa”.

Quale clima si respira ad Agrigento?
“Non c’è armonia, la città si è disinnamorata di questa dirigenza che ha smesso di pianificare dopo avere annunciato un progetto a lunga scadenza, effettuando cessioni importanti nel mercato di gennaio per fare cassa e ridurre il monte ingaggi. Lo scorso anno è stata determinante la presenza dell’ex dirigente del Catania Scozzari e mister Rigoli ha svolto un ottimo lavoro conducendo la squadra alla salvezza. In questa stagione, invece, l’organico risulta indebolito”.

Ce la farà l’Akragas a salvarsi anche quest’anno?
“Ritengo che l’Akragas se la possa giocare per raggiungere la permanenza in Lega Pro principalmente con Vibonese, Melfi e Messina. I giallorossi, in particolare, fanno i conti con problemi societari. Taranto e Reggina si tireranno fuori”.

Una tua considerazione sul Catania…
“E’ una squadra molto forte, la qualità ai rossoazzurri non manca in tutti i reparti. Me lo aspetto molto aggressivo domenica rispetto alla passata stagione ed alla gara d’andata, quando la rosa del Catania era molto diversa così come l’organico akragantino. Penso che l’Elefante riuscirà a strappare il pass per la Serie B tramite i Play Off. Ne approfitto per inviare un saluto particolare agli ex agrigentini Rigoli, Di Grazia, Parisi e De Rossi”.

Ringraziamo Enzo Nocera per la gentile concessione dell’intervista.

© RIPRODUZIONE DEL TESTO, TOTALE O PARZIALE, CONSENTITA ESCLUSIVAMENTE CITANDO LA FONTE – Qualunque violazione del diritto di copyright sarà perseguita a norma di legge.