DAL SIRACUSA ALLA SICULA LEONZIO: nuovo banco di prova per il Catania, ripensando a quel fastidioso 1-2…

0
370

Superato l’insidioso ostacolo Siracusa, meritando la vittoria per quanto prodotto nell’arco dei 90 minuti, il Catania si appresta a vivere intensamente una nuova settimana. Da martedì pomeriggio la testa sarà interamente rivolta alla Sicula Leonzio, avversaria per la 29/a giornata del girone C di Serie C. Non ancora chiaro se il match verrà disputato allo stadio “Angelo Massimino” o “Angelino Nobile”.

Di sicuro sarà un alto importante banco di prova da superare, uno dei tanti. I bianconeri sono reduci da un pesante 3-0 subito a Castellammare di Stabia. Un brusco ed inatteso stop, tenendo conto del fatto che la squadra guidata da Diana attraversava un buon momento di forma. Vietato, tuttavia, pensare che tale sconfitta possa in qualche modo agevolare il Catania.

I bianconeri daranno filo da torcere, sarebbero entusiasti all’idea di ripetere l’impresa della gara d’andata quando il Catania fu costretto ad inchinarsi con il risultato di 1-2 in un “Massimino” traboccante di tifo. Squillace (34′) e Bollino (67′) entrarono nel tabellino dei marcatori per i lentinesi, mentre a nulla valse la realizzazione di Bogdan per il Catania. C’è la voglia di riscattare quel fastidioso ko ma, soprattutto, di continuare a tenere il fiato sul collo del Lecce capolista.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***