SOTTIL vs JUVE STABIA: il pareggio è un tabù, al “Menti” operazione riscatto

2
334
Andrea Sottil

Tre confronti da allenatore con la Juve Stabia, nessuno al cospetto di formazioni allenate da Fabio Caserta ed il pareggio non si è mai verificato. Mister Andrea Sottil affronterà nuovamente le Vespe dopo le precedenti sfide risalenti al campionato di Serie C nel 2015 e 2016. Nel primo caso, sedendo sulla panchina della Paganese, le Vespe s’imposero per 2-0 con reti di Jidayi e Di Carmine; nel secondo, stesso risultato ma Kanoute e Cancellotti marcatori con Sottil alla guida del Siracusa.

Proprio sulla panchina degli aretusei, nel match di ritorno della stagione 2016-2017, campani ko al “De Simone”: 3-2 il risultato. Sembrava che la doppietta di Paponi avesse spianato la strada verso un nuovo successo stabiese, invece la squadra di Sottil ribaltò tutto grazie alle marcature recanti la firma di Scardina, Catania e Spinelli tra il 28′ e 77′. Sabato il tecnico piemontese tornerà a Castellammare di Stabia con l’obiettivo di riscattare le precedenti sconfitte riportate nella tana gialloblu e, soprattutto, risollevare il Catania reduce dai due schiaffoni del Catanzaro.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

2 COMMENTI

  1. Bisogna correre subito ai Ripari nel Mercato di Gennaio. Questa squadra è stata allestita Malissimo. Lo dico da tanto tempo, che ci Mancano Due Centrocampisti di Spessore, con Grande Personalità , cosi come qualche Esterno capace di saltare l’uomo e mettere Palloni dentro l’area. Quando una Società vuole Vincere un Campionato, deve rendere più Competitiva la Rosa intervenendo dove ci sia di bisogno, e non come ha fatto questa Società che ha smantellato una Difesa privandosi di qualche Pedina Importante. Cosi non si va da Nessuna parte. Molti Giocatori presi a Parametro zero. Dov’è questa grande Campagna Acquisti. Senza un Centrocampo di Qualità e di Grande Quantità non Riusciremo mai a disputare un Campionato da Protagonista. Una Difesa che fa Acqua da tutte le Parti. E sappiamo Benissimo che i Campionati si Vincono con Una Difesa Forte. Ci Auguriamo che già la Società ha Individuato gli Eventuali giocatori che possono Arrivare a Gennaio per dare quel Tocco in più alla Squadra e fare un Girone di Ritorno da Grande Protagonista.

  2. Sabato la Squadra sarà chiamata ad un Banco di Prova Elevatissimo. E in questa Partita che Attendiamo una Risposta Convincente e Determinata. Gli Esami di Riparazione sono Finiti. Ognuno deve Tirare il Massimo di se, chi non se la sente è Giusto che si metta da parte e non vada avanti per forza di Inerzia. Da Sabato dobbiamo dimostrare che Siamo Squadra con gli Attributi. I Giocatori Dimostrano che le Due sconfitte sono stati degli Incidenti di Percorso. Guai a non Reagire altrimenti sarà la Fine. Confido nella Forza e Tenacia di Capitan Biagianti, di Marotta, di Aya etc. Sabato dobbiamo essere Undici Leoni che lotteranno pallone su pallone. Non abbiamo nulla da Invidiare a Nessuna squadra, ma per poterlo dimostrare sin da subito, dobbiamo credere nei Nostri Mezzi e nel Nostro Potenziale, che non è cosa da poco Conto. Deve cambiare la Mentalità, dimostriamo la Nostra Grande Personalità. Una vera Squadra si vede anche nei momenti di difficoltà come Riesce ad Uscirne e Reagire. Mi Auguro che Sottil abbia la Serenità Giusta e Vada Avanti nelle scelte con tanta Saggezza e Competenza. Questa Squadra da quello che abbiamo visto sino ad esso non può Giocare con una Difesa a Tre.

Comments are closed.