TRAPANI – CATANIA: voti rossazzurri. Di Piazza innocuo e Curiale sprecone. Aya Arcigno, passo indietro per Carriero

0
327

Al termine della partita persa di misura al “Provinciale”, attribuiamo come di consueto i voti ai rossazzurri. La difesa ha rischiato poche volte, pagando una delle rare disattenzioni. Pisseri rischia banalmente in una circostanza ma effettua anche una buona parata sulla botta di Taugourdeau nel primo tempo e, con un colpo di reni, nega il gol ad Evacuo nella ripresa. Nulla può sul gesto tecnico spettacolare di Tulli. Nella circostanza l’attaccante è bravo a coordinarsi sorprendendo Calapai, poco efficace nella marcatura. Episodio grave nell’economia della gara. Aya è arcigno, sigla un gol in rovesciata ma l’arbitro annulla per un fallo commesso qualche istante prima. Ottima prova del difensore italiano-tunisino, Silvestri fa la sua parte e, tra l’altro, sfiora la rete dell’ex. Baraye spinge a sprazzi, faticando a tenere a bada il sempre vivo e guizzante Ferretti ma migliora nella ripresa.

A centrocampo Biagianti corre a tutto campo, lotta da capitano vero. Passo indietro per Carriero, che tutto sommato non dispiace in fase d’interdizione ma evidenzia qualche difficoltà nella costruzione della manovra. Bucolo ci mette il cuore ma non basta, maggiore predisposizione all’inserimento con l’ingresso in campo di Angiulli nella ripresa. Lodi confermato trequartista non dà tregua al bravo regista granata Taugourdeau. E’ sempre nel vivo dell’azione, sfiora in due circostanze il gol: Dini bravissimo a respingere una sua conclusione nel primo tempo, nel secondo ci pensa il palo a dire di no a Lodi calciando una splendida punizione a giro.

Le dolenti note in attacco. Di Piazza totalmente innocuo e ben marcato dalla forte difesa trapanese. Marotta fa salire la squadra, è generoso, sgomita, temibile nel gioco aereo, tenta di trovare la via della rete ma la retroguardia granata è un bunker. Nel finale Sottil prova a giocarsi la carta Curiale, purtroppo per il Catania spreca malamente una ghiotta doppia opportunità che avrebbe regalato alla sua squadra un meritato pareggio. Manneh vivacizza la spinta offensiva, Brodic partecipa agli assalti finali.

TITOLARI

Matteo Pisseri  6
Luca Calapai  5
Ramai Aya  7
Tommaso Silvestri  6
Joel Baraye  5.5
Giuseppe Carriero  5.5
Rosario Bucolo  6
Marco Biagianti  6.5
Francesco Lodi  6.5
Alessandro Marotta  6
Matteo Di Piazza  4.5

SUBENTRATI

Federico Angiulli  6
Davis Curiale  4.5
Kalifa Manneh  6
Fran Brodic  s.v.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***