VIBONESE – CATANIA: voti rossazzurri. Difesa ok, cross frequentemente imprecisi e attacco fantasma. Lodi dà geometrie

0
379
Vibonese vs Catania

Al termine della partita pareggiata a reti bianche sul campo della Vibonese, attribuiamo i voti ai rossazzurri. Bene Matteo Pisseri che viene praticamente impegnato in due sole circostanze, rispondendo presente alle “chiamate” di Scaccabarozzi e Bubas. Pochissime incertezze per Silvestri e Aya, quasi perfetti. Calapai spende tante energie e merita di essere menzionata la generosità offerta, anche se spesso i suoi cross non si rivelano efficaci. Gli attribuiamo un voto sufficiente mentre da Baraye ci aspettavamo qualcosa di più dall’ordinaria amministrazione, inoltre il senegalese ha commesso qualche sbavatura evitabile e spinto meno di altre occasioni. A centrocampo Angiulli prova a sfruttare gli inserimenti, non riuscendo nell’intento.

Meglio Bucolo, uno dei pochi peraltro a tentare la conclusione in porta. Biagianti fa il suo, lottando fino all’ultimo istante anche con una vistosa fasciatura dopo un taglio evidente all’altezza del sopracciglio. Dolenti note soprattutto per quanto concerne il reparto offensivo. Di Piazza è un’entità ectoplasmatica, avulso dal gioco. Curiale non ne azzecca una, la difesa rossoblu gli mette la museruola e lui non trova mai lo spunto giusto per impensierire gli avversari. Manneh, invece, è uno dei pochi elementi alla ricerca dell’uno contro uno ma cala nel secondo tempo. Le sostituzioni sortiscono pochi effetti. Con Lodi la squadra ne beneficia in termini di geometrie, Brodic non incide ma almeno vivacizza un pò la manovra offensiva mentre Carriero non ha un impatto positivo sul match.

TITOLARI

Matteo Pisseri  6.5
Luca Calapai  6
Ramzi Aya  6.5
Tommaso Silvestri  6.5
Joel Baraye  5.5
Rosario Bucolo  6
Marco Biagianti  6
Federico Angiulli  5.5
Kalifa Manneh  6
Davis Curiale  4.5
Matteo Di Piazza  5

SUBENTRATI

Fran Brodic  5.5
Francesco Lodi  6
Giuseppe Carriero  5

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***