RIETI: conosciamo meglio l’avversario. Squadra dinamica e collettivo di tutto rispetto, con Capuano la svolta

0
112
Eziolino Capuano

Mentre si avvicina il confronto con il Rieti, soffermiamoci sulle potenzialità ed i componenti della squadra laziale. Squadra profondamente rinnovata ad inizio stagione con tanti stranieri ed il portoghese Ricardo Cheu allenatore. Alcune difficoltà incontrate da diversi giocatori non riusciti a calarsi nella realtà del calcio italiano e della Serie C in particolare. Poi, con l’approdo in panchina dell’esperto Eziolino Capuano, è arrivata la svolta. Disputando un girone di ritorno eccellente che ha permesso al Rieti di centrare la salvezza con due giornate d’anticipo.

La punta Cedric Gondo è uno degli uomini più pericolosi in avanti, essendo il migliore marcatore amarantoceleste con 8 reti all’attivo. Rapido nei movimenti e molto valido tecnicamente, Gondo è cresciuto nelle giovanili della Fiorentina. Domenica salterà la trasferta di Catania per squalifica. Il duttile centrocampista Maistro – altro elemento scuola viola – è dotato di un buon tiro da fuori, tecnico e abile negli inserimenti, andato a segno quattro volte in questo torneo. Non a caso più di un club di prima fascia ha già manifestato interesse in sede di calciomercato. Attenzione all’attaccante Cernigoi, spesso determinante nell’ultimo periodo. Il problema portiere è stato risolto con il bravo Marcone, prelevato a gennaio. I difensori De Vito (ex Messina) e Mattia, il laterale sinistro Zanchi ed il centrocampista Marchi si sono rivelati innesti azzeccati e molto validi nella sessione invernale del calciomercato.

L’ex Siracusa Brumat sulla corsia di destra è uno stantuffo autentico, mentre Delli Carri – figlio di Daniele che è stato anche dirigente del Catania – è una giovane promessa di personalità e Gigli, all’età di 23 anni, autorevole capitano a guida del reparto arretrato. Al “Massimino”, comunque, nel consolidato 3-5-2 di Capuano dovrebbero scendere in campo molte delle cosiddette seconde linee provando comunque a mettere in difficoltà i rossazzurri dopo avere complicato la vita al Monopoli. Nel complesso il Rieti è squadra che prova sempre a giocarsela evidenziando, al tempo stesso, una buona organizzazione. Mira alla freschezza atletica e dinamicità di un collettivo di tutto rispetto, unito e compatto, abituato ad affrontare qualsiasi avversario senza alcun timore reverenziale.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***