SERIE C: campionato ai nastri di partenza tra protagoniste annunciate e possibili outsider

0
282

È scattato il conto alla rovescia in prossimità dell’inizio dei campionati di calcio: nel weekend prenderanno il via Serie A, B, e C. La miscela tra storiche provinciali in cerca di rilancio e realtà più piccole ma strutturate rappresenta il biglietto da visita della terza serie. In tal senso, il raggruppamento centro-meridionale promette spettacolo sia in campo che sugli spalti. Avellino, Bari, Catania, Catanzaro, Ternana, Reggina, compagini dall’illustre passato che contano di tornare ben presto in categorie più consone al loro blasone calcistico.

L’ambizioso Bari di De Laurentiis si presenta come la squadra da battere ai nastri di partenza del torneo. L’esperto bomber Antenucci, proveniente dalla Serie A, guida un drappello di giocatori dal curriculum autorevole, chiamati nell’arduo compito di riportare il club pugliese nel calcio che conta. Tuttavia, spicca la presenza di competitor particolarmente agguerriti, pronti a dare battaglia ai Galletti nell’arco degli 8 mesi di competizione (Catania, Catanzaro, Ternana, Reggina e Teramo).

Alle spalle del gruppone di vertice, è opportuno menzionare club di tradizione come Avellino e Casertana, nonchè le possibili outsider (Potenza, Monopoli, Virtus Francavilla, Sicula Leonzio e Cavese). Si preannuncia particolarmente serrata anche la lotta salvezza, che potrebbe interessare squadre come Viterbese, Vibonese, Rende, Bisceglie, Rieti, Paganese e il neopromosso Picerno (squadra che rappresenta una piccola realtà territoriale in provincia di Potenza di quasi 6.000 abitanti), all’esordio assoluto tra i professionisti.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***