CAMPLONE: “Non riusciamo a scacciare i fantasmi. Male nelle ripartenze e nella gestione della palla, non dovevamo prendere tre gol”

0
983

Il tecnico del Catania Andrea Camplone in sala stampa, a conclusione del match vinto dalla Ternana:

“Dopo il vantaggio ci siamo rintanati in difesa, dandogli modo di fare gol. Loro si dovevano scoprire, noi abbiamo sfiorato il raddoppio con Mazzarani che ha tirato addosso al portiere. Male nelle ripartenze e nella gestione della palla. E’ normale che quando sbagli tanti palloni, la squadra che ha preso lo schiaffo reagisce e ti mette sotto. Giocando alto le sbandate difensive ci stanno, infatti siamo andati in difficoltà sui lanci lunghi, ma non abbiamo letto bene delle facili situazioni. Quando vedi che hai un giocatore veloce, ti prendi i tuoi metri e scappi prima. Noi invece troppe svolte scappavamo in ritardo. Avevamo Mbende che non è velocissimo, Silvestri è sceso in campo dopo essere stato fermo tutta la settimana per un problema. Non c’erano tanti difensori a disposizione in panchina. Anche Esposito non stava benissimo. Biondi ha giocato perchè è un ragazzino molto promettente ed ha fatto vedere buone cose settimana scorsa”

“Non dovevamo prendere tre gol. Una squadra che passa in vantaggio, se ha una gestione di palla corretta con la Ternana che deve scoprirsi e ti lascia praterie, deve sfruttare meglio le occasioni concesse. In casa le vinciamo tutte, ma è evidente che in trasferta non siamo gli stessi. Propositivi, aggressivi e vogliosi tra le mura amiche mentre fuori casa facciamo molta fatica. E’ un problema di testa, su queste situazioni c’è poco da fare. Bisognava vincere per scacciare i fantasmi che ci portiamo dietro da tanto tempo, non stiamo riuscendo a farlo”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***