MODICA (all. Vibonese): “Catania signora squadra ma non partiamo sconfitti. Proviamo a regalare una gioia al Presidente”

0
242

L’allenatore della Vibonese Giacomo Modica è intervenuto nel corso di Pianeta Rossoblù, programma in onda sul canale ‘Il Vibonese Tv’. In vista del confronto di campionato con il Catania abbiamo raccolto alcune delle dichiarazioni più significative di Modica, ospite in studio:

“Il Potenza sta facendo molto bene e rappresenta una conferma. Vengono meno in questo momento le potenziali squadre forti, che comunque sono tutte lì. Bari, Ternana, Catanzaro, Reggina e Catanzaro secondo me presentano qualcosa di diverso come organico ed esperienza rispetto al Potenza. Sono squadre alla ricerca di una quadratura. Squadre che hanno speso tanti denari. Queste sono una garanzia assoluta a livello di uomini, ma non certamente gli uomini in funzione del nome possono rappresentare qualcosa di straordinariamente forte. Il Teramo sta arrancando ad esempio, eppure ha tutti i requisiti per stare in alto. Poi sempre qualche sorpresa durante la stagione ci sta. Con un organico importante il Teramo dovrebbe comunque venire fuori. E’ un campionato complicato”.

Nostri obiettivi? Il mantenimento della categoria, poi se possiamo divertirci ben venga il resto. Il mio calcio? Mi piace pensare che 11 partono loro, 11 noi. E’ fondamentale come ci si prepara durante la settimana per quello che vogliamo riuscire a fare conquistando l’amore della gente. Mi piace che i tifosi assistano allo spettacolo di un calcio propositivo, provo a fare ciò che rientra nel mio ideale di allenatore. Poi ci sono momenti in cui non va decisamente bene, ma per concetto e mentalità rispettiamo la nostra gente e dirigenza, il nostro modo di vivere il calcio lavorando in simbiosi con squadra e società. Possiamo anche perdere ma giocando bene ed essendo dignitosi nella sconfitta, cosa che non si è verificata a Francavilla e ce ne scusiamo. Cerchiamo sempre di fare il meglio con passione, professionalità e rispetto. La squadra deve onorare fino in fondo la maglia che indossa”.

Il Catania? Una signora squadra, attrezzata per vincere il campionato ma non ci sentiamo sconfitti in partenza. Abbiamo grandissimo rispetto per una squadra importante, al tempo stesso quando noto che rispettano anche noi sono molto contento. Dobbiamo essere bravi a dimenticare in fretta la brutta parentesi di Francavilla tuffandoci subito nel lavoro. Se dovessimo avere la fortuna di regalare una gioia al nostro presidente domenica, sarebbe un toccasana importante. La ciliegina sulla torta”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***