CATANIA: ritorno alla vittoria esterna in campionato, primi gol rossazzurri per Di Molfetta e Lele

0
761

>>>Clicca qui per visualizzare il tabellino e le statistiche della partita<<<

Tre punti in tasca per la formazione dell’Elefante sul campo di un Rieti nient’affatto irresistibile. Pronti, via ed il Catania è subito proiettato in avanti alla ricerca del vantaggio. Prima si registra la girata di Silvestri deviata da un difensore in corner, poi l’occasionissima di Di Piazza che, a tu per tu col portiere, si fa respingere il tiro al minuto 8 con Biondi che scivola sul più bello. I rossazzurri continuano a spingere e sbloccano il risultato al 14′. Lo fanno con Di Molfetta che riceve l’assist involontario di un avversario e conclude al volo, non lasciando scampo all’estremo difensore reatino. Poco dopo, Mazzarani viene faticosamente fermato dalla difesa laziale ed al 17′ centra in pieno la traversa.

Il Rieti acquista coraggio evidenziando qualche interessante sortita offensiva guidata da Marcheggiani e Beleck. Si abbassa il baricentro del Catania e la retroguardia etnea corre qualche rischio. Come quando Pinto, al 23′, effettua un appoggio non proprio impeccabile all’indietro e, al minuto 42, con uno svarione difensivo ma Furlan ci mette una pezza uscendo tempestivamente. Prima dell’intervallo, da applausi la galoppata di Calapai che fa tutta da solo e conclude di poco sopra la traversa. Difesa reatina di burro, l’espulsione per somma di gialli di Granata complica ulteriormente le cose. Ti aspetti che il Catania provi a chiudere la partita nel primo tempo, invece si limita a gestire l’1-0 infondendo un pizzico di coraggio ad un avversario assai modesto.

Ad inizio ripresa, Dall’Oglio ristabilisce la parità numerica in campo con un intervento scellerato rimediando la seconda ammonizione. Il Catania, però, non perde la calma e torna in avanti mantenendo viva la speranza di siglare il raddoppio. Lo 0-2 diventa realtà al 49′: assist di Biondi e tiro non irresistibile, ma preciso, di Di Molfetta. Doppietta personale per l’ex attaccante del Piacenza. Il Catania non è sazio e trafigge Addario per la terza volta al minuto 68, stavolta con Di Piazza che s’inserisce perfettamente in area ricevendo il servizio di Barisic. Il Rieti è in bambola e rischia l’autorete. Al 70′ Di Piazza conclude con tutta la propria forza in area colpendo la traversa.

I padroni di casa hanno una reazione d’orgoglio e riescono ad accorciare le distanze con il neo entrato De Sarlo che approfitta di una dormita della difesa catanese. Nel finale c’è spazio anche per il poker calato da Lele Catania, al suo primo gol in rossazzurro, altre ghiotte occasioni non adeguatamente sfruttate dallo stesso ed un salvataggio in bello stile di Silvestri su un attaccante reatino lanciato a rete. Poi, allo scadere dei 3′ di recupero concessi, triplice fischio dell’arbitro. Catania che riassapora la vittoria fuori casa in campionato, mancava da fine agosto (il 3-6 di Avellino).

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.