CASO MERIDI: il Tribunale deciderà a giorni, ecco cosa succede se sarà concessa (come sembra) l’amministrazione straordinaria

0
1001
Catania Tribunale

Si è riunita in mattinata la Camera di Consiglio del Tribunale fallimentare di Catania, chiamato a decidere il futuro di Meridi e di oltre 500 lavoratori. Decisione che, come spiegato da Davide Foti, segretario generale della Filcams, verrà presa nei prossimi giorni. Probabilmente in settimana. La sensazione è che, come riportato una settimana fa dalla nostra testata, si vada verso l’ammissione alla richiesta di amministrazione straordinaria con successivo periodo di osservazione da parte dei commissari giudiziali della durata di circa 70 giorni, volto a verificare se sussistono possibilità di risanamento per l’impresa. Arco di tempo in cui, nell’ipotesi in cui non vi siano possibilità di recupero dell’attività produttiva e sulla base della relazione stilata dai commissari ed un parere del Ministero dello Sviluppo Economico, il Tribunale è tenuto a dichiarare con sentenza il fallimento.

Qualora venissero riscontrate, invece, concrete prospettive di risanamento dell’equilibrio economico delle attività imprenditoriali, il Tribunale gestirebbe la procedura di amministrazione straordinaria sulla base di un programma che i commissari sarebbero tenuti a redigere entro i sessanta giorni successivi al decreto di apertura della procedura. Due le ipotesi, a questo punto: lo svolgimento di un programma di cessione dei complessi aziendali, da realizzare a seguito della prosecuzione dell’esercizio dell’impresa per un periodo non superiore ad un anno in cui è possibile il soddisfacimento non integrale dei creditori; un programma di ristrutturazione, sulla base di un’attività di risanamento di durata non superiore a due anni, in cui diversamente è previsto il soddisfacimento integrale dei creditori dell’impresa.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***