ESCLUSIVA – Caianiello (Studio 100 Tv): “Virtus Francavilla, la società ha chiesto la vittoria. Il Catania giocherà con più ‘cazzimma’ adesso”

0
5047

Si avvicina il fischio d’inizio di Virtus Francavilla-Catania. Abbiamo contattato il collega Fabrizio Caianiello dell’emittente televisiva pugliese Studio 100 Tv per saperne di più sulla formazione biancazzurra e conoscere il suo punto di vista sul Catania.

Allora Fabrizio, che avversario incontrerà il Catania?
“Un Francavilla che vuole vincere e molto deluso dall’andamento del campionato perchè, nell’anno del ritorno nel proprio stadio, ci si aspettava qualcosa in più. Andamento altalenante finora, squadra anche molto sfortunata perchè Trocini non ha mai avuto l’intera rosa a disposizione. Una marea d’infortuni, sono venuti meno giocatori importanti come Baclet e Pambianchi, due dei principali senatori del gruppo. La società ha espressamente chiesto alla squadra la vittoria contro il Catania, lo stesso i tifosi”.

Ti aspetti significative novità di formazione tra le fila della Virtus?
“Non ci sono recuperi. L’unica novità potrebbe essere rappresentata da Risolo, acquistato 48 ore fa. Per lui si tratta di un ritorno al Francavilla dopo la straordinaria esperienza della promozione dalla D alla C. Lui ha un grandissimo rapporto con la piazza, i tifosi sono stati contentissimi di riabbracciarlo, negli ultimi anni ha fatto anche molto bene soprattutto a Bisceglie”.

Che idea ti sei fatto della situazione del Catania?
“C’è stupore perchè all’inizio si pensava che potesse essere l’anno buono dopo tante delusioni, però io credo che in chiave Virtus questo caos societario possa essere un’arma a doppio taglio. Al netto delle ultime operazioni di mercato, continuo a pensare che la squadra sia competitiva. Poi bisogna vedere cosa succede con queste trattative o pseudo tali per il passaggio di proprietà. I giocatori attuali sono validi, possono dare filo da torcere. I risultati negativi del Catania non sono stati figli di una rosa poco competitiva ma di tutto il caos che sta circondando la squadra. Queste sono le classiche situazioni dove non esistono mezze misure. O la squadra si compatta talmente tanto facendo scudo anche all’esterno e ti stupisce, oppure si lascia travolgere. Io penso che la squadra ci metterà un pò di cazzimma in più adesso”.

C’è chi sostiene che il Catania abbia pochi giocatori di categoria, sei d’accordo?
“E’ sempre un grossissimo errore non affidarsi prevalentemente a giocatori di categoria in un campionato difficile come questo. Il Catania qualche figurina di troppo l’ha inseguita negli ultimi anni, però secondo me da quando ha abbandonato la A si porta dietro una pressione talmente forte che è stata capace di schiacciare la squadra sul piano emotivo. Paradossalmente in questo momento di difficoltà, ridimensionando il budget, sta prendendo giocatori di categoria e magari potrebbe venire fuori qualcosa di più interessante”.

Ti aspettavi la cessione di Lodi?
“Adesso è andato via Lodi che, a mio avviso, a Trieste in una situazione ambientale più tranquilla può rigenerarsi in maniera definitiva. Poi il Catania aveva la necessità di sfoltire un pò dal punto di vista economico, quindi mi aspettavo il trasferimento. Non è un’assenza di rilievo per il Catania perchè il giocatore non è riuscito ad essere determinante negli ultimi tempi”.

Come immagini questo Virtus Francavilla-Catania?
“Non mi aspetto un match spettacolare. Anche perchè la posta in palio è molto alta. La Virtus vuole vincere perchè poi ha un calendario abbastanza complicato e deve recuperare il match con la Reggina. Il Catania vuole fare bottino pieno per gli stessi motivi. Mi aspetto un match abbastanza prudente dove ogni minimo errore può essere determinante. La Virtus in casa tende a fare la partita ma ho la sensazione che stavolta sarà più prudente perchè non si fida di questo Catania. Potrebbe essere una gara da pareggio ma fondamentalmente non serve a nessuna delle due formazioni, che necessitano dei tre punti”.

Si ringrazia Fabrizio Caianiello per la gentile concessione dell’intervista.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

© RIPRODUZIONE DEL TESTO, TOTALE O PARZIALE, CONSENTITA ESCLUSIVAMENTE CITANDO LA FONTE – Qualunque violazione del diritto di copyright sarà perseguita a norma di legge.