LUCARELLI: “Punto soddisfacente su un campo difficile. Ci manca il cazzotto del ko, troppi lanci lunghi nel secondo tempo”

0
774

Mister Cristiano Lucarelli analizza la prestazione offerta dal Catania a Francavilla Fontana, soffermandosi inizialmente sulle condizioni di Giovanni Pinto e Jacopo Dall’Oglio, usciti malconci dal campo:

“Pinto ha avuto uno scontro fortuito con Esposito, dovrebbe avere preso una ginocchiata in testa. Ha perso i sensi. Ci siamo spaventati perchè i giocatori facevano il segnale della lingua che stava rientrando in dentro e devo dire che sono stati tempestivi i sanitari ad evitare complicazioni. In settimana valuteremo le conseguenze di questo colpo. Dall’Oglio ha riportato, invece, una leggera distorsione alla caviglia e dovremo aspettare martedì per valutare le sue condizioni”.

“E’ stata una partita ben giocata da entrambe le squadre, a viso aperto. Nel primo tempo un pò meglio noi, nella ripresa la Virtus. Siamo soddisfatti perchè incameriamo un punto in un campo storicamente difficile per il Catania e soprattutto per non avere subito gol, che per noi in questo momento è molto importante. Per la prima volta in trasferta non subiamo reti, a Teramo il gol era arrivato direttamente da calcio di punizione dal limite ed a Pagani sullo sviluppo di alcuni piazzati. Vuol dire che teniamo bene il campo, difendiamo compatti. C’è del rammarico per quelle 3-4 situazioni create nel primo tempo abbastanza evidenti che avremmo potuto trasformare in gol. Nella ripresa abbiamo sofferto un pò”. 

“Ci aspettavamo il ritorno della Virtus perchè nella seconda parte del primo tempo abbiamo auto diverse occasioni. Bravi loro a reagire in un campo in cui la partita non si ferma. Avevo chiesto ai ragazzi di non abbassare mai la guardia e rimanere sempre in gara perchè questo è un campo dove, come gioco effettivo, si gioca un pò di più rispetto agli altri campi, e la Virtus fa del ritmo elevato la sua arma migliore. Noi difensivamente siamo stati abbastanza bravi. Nel secondo tempo abbiamo avuto poca lucidità nel palleggio, lanciando palla lunga un pò troppo spesso facilitando così il gioco dei centrali difensivi del Francavilla, mentre nella prima frazione palleggiavamo arrivando frequentemente negli ultimi venti metri”. 

“Ci manca sempre il cazzotto del ko. Abbiamo visto diverse partite della Virtus. E’ una squadra che concede pochissimo specie in casa, venire qui e produrre 4 occasioni importanti a tu per tu col portiere senza fare gol dispiace. Perchè la ripresa poteva essere interpretata diversamente sbloccando il risultato. Invece, poi, abbiamo dovuto soffrire contro una squadra forte e ben allenata, ormai consolidata in questa categoria. Venire qui e portare via punti non subendo gol è difficile per tutti. Non posso aspettarmi trasformazioni da bacchetta magica, noi in ogni partita dobbiamo aggiungere un mattoncino, crescere come gruppo e squadra in termini di affiatamento. L’ultimo step da fare è essere più concreti quando riusciamo a creare delle situazioni pericolose”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***