MODULO: rispolverata la difesa a tre, alternativa molto utile

0
507

E’ ormai noto che mister Cristiano Lucarelli stia lavorando sulla base di un 4-2-3-1, sistema di gioco ritenuto il più adatto per dare riferimenti certi alla propria squadra e sfruttare al meglio le caratteristiche dei calciatori a disposizione. Il ritorno alla difesa a tre, tuttavia, può sempre tornare utile. Come nel caso di mercoledì pomeriggio quando, nel corso del secondo tempo, il Catania ha giocato a specchio per limitare le ripartenze dell’Avellino schierando Mbende, Silvestri ed Esposito sulla linea dei difensori con Barisic, Sarno e Mazzarani avanti. Mossa azzeccata perchè gli irpini, ad un certo punto, hanno smesso di ripartire con la stessa intensità ed il Catania è riuscito a scardinare la difesa ospite. Rossazzurri pronti a cambiare pelle quando la situazione lo richiede, seguendo fedelmente le direttive dell’allenatore, addirittura acclamato dai tifosi ieri presenti sugli spalti.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***