PAGELLE DI REPARTO: Furlan salva il Catania, in avanti non basta la generosità di Di Molfetta. Tanta legna ma poco costrutto a centrocampo

0
569

Consuete pagelle di reparto assegnate ai rossazzurri, al termine della partita pareggiata a reti inviolate contro la Virtus Francavilla allo stadio “Giovanni Paolo II”.

DIFESA, 6.5

Gli interventi di Furlan consentono al Catania di non subire gol sull’insidioso campo di Francavilla Fontana. Da sottolineare soprattutto la bontà delle parate effettuate al 11′ su punizione di Zenuni, al 52′ sulla respinta di Perez e, dieci minuti più tardi, il grandissimo riflesso su Vazquez. Per il resto il reparto arretrato ha il merito di concedere poco ad una delle coppie d’attacco più interessanti del girone C. Molto bene il tandem centrale Silvestri-Esposito e tanta corsa per Calapai. Pinto svolge soprattutto compiti difensivi, ha un cliente scomodo come Albertini sulla sua fascia di competenza ma riesce, in qualche modo, a limitarlo. Nel finale esce in barella.

CENTROCAMPO, 5.5

Tanta legna ma pochezza di idee e costrutto nel settore nevralgico del campo. Rizzo recupera un buon numero di palloni nel primo tempo, cala sensibilmente nella ripresa. Dall’Oglio si limita a svolgere il compitino, ma da lui ci si può e deve attendere qualcosa di più. Nel corso della seconda frazione di gara è costretto ad abbandonare il rettangolo verde riportando un infortunio. Lo sostituisce capitan Biagianti, che fa il suo senza infamia e senza lode.

ATTACCO, 5

Prestazione mediocre del reparto offensivo etneo. Di Piazza, poco assistito dai compagni, riesce a produrre solo un paio di occasioni da rete venendo controllato efficacemente dalla difesa biancazzurra. Sparisce dal campo nel secondo tempo. Di Molfetta evidenzia una buona dose di generosità, lotta, sgomita e spesso gli avversari sono costretti ad intervenire con le cattive per fermarlo. Sua l’occasionissima attraverso la quale il Catania si sarebbe potuto portare in vantaggio nei primi 45′. Collocato sulla sinistra, Biondi fatica ad incidere. Impalpabile Barisic. Neanche i neo entrati Sarno, Manneh e Curiale riescono ad impensierire il Francavilla.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***