VERSO VIRTUS FRANCAVILLA – CATANIA: alla scoperta dei biancazzurri

0
998

Primo avversario esterno del Catania nel 2020 sarà la Virtus Francavilla, giunta alla quarta partecipazione consecutiva in terza serie. La squadra di Francavilla Fontana (comune del brindisino che conta 36 mila abitanti), ormai è una realtà consolidata della Serie C. Sotto la guida dell’emergente Bruno Trocini, la scorsa stagione ha chiuso il torneo al sesto posto, venendo successivamente estromessa ai play-off dal Potenza.

In estate si è scelto di operare sul mercato con ragionevolezza, integrando con gli arrivi di Baclet, Bovo, Perez, Vazquez (svincolatosi dal Siracusa), Pambianchi, Di Cosmo, Tiritiello e Sparandeo. Significative le riconferme di alcuni punti fermi della passata stagione (Albertini, Gigliotti, Marino, l’ex di turno Nunzella ed il centrocampista Zenuni), così come le cessioni dei gioielli Partipilo e Folorunsho.

La squadra pugliese, tornata a disputare le gare casalinghe sul campo piccolo e stretto in sintetico del “Giovanni Paolo II”, si candida nuovamente al ruolo di possibile outsider alle spalle delle big del Girone C. Obiettivo da raggiungere giocando con una buona organizzazione collettiva, pressing alto ed intensità, attraverso un’idea di calcio improntata sul 3-5-2. Adesso la Virtus fa i conti con alcune defezioni importanti, su tutte Baclet e Pambianchi che recupereranno dai rispettivi problemi fisici nel giro di un mese e mezzo. In compenso sono arrivati i primi innesti a centrocampo: il gradito ritorno di Risolo ed il promettente Castorani. I biancazzurri hanno già messo in difficoltà il Catania all’andata, ci riproveranno domenica tra le mura amiche. Attenzione soprattutto a Perez e Vazquez, principali punti di forza della squadra di Trocini in cerca di punti per allontanarsi dalla zona calda della classifica ed avvicinare la griglia play-off.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***