ACCADDE OGGI: 11 maggio 2014, il Catania di Pulvirenti saluta la A

0
1497
Catania amareggiato a Bologna

11 maggio 2014. Il Catania conquista il suo primo successo esterno della stagione in Serie A (1-2 al “Dall’Ara”) ma non è sufficiente per evitare la retrocessione, dopo tanti anni intensi ed emozionanti. Nel suo viaggio all’inferno la squadra rossazzurra trascina anche il Bologna, che precipita in B proprio nell’anno in cui il club celebra il cinquantenario dell’ultimo scudetto e il quarantennale dell’ultima Coppa Italia.

Non basta ai padroni di casa giocare un’ora in 11 contro 10 (a causa dell’espulsione di Peruzzi) per battere il Catania che riesce a tornare in vantaggio nel finale dopo che i rossoblù avevano agguantato il pari. La prima occasione capita sulla testa di Krhin che, avanzato in area per un angolo, incorna alto di poco. La risposta degli ospiti è letale: Rinaudo si guadagna una punizione dal limite in posizione molto defilata sulla sinistra che Monzon trasforma con un tiro secco rasoterra che passa sotto la barriera e sorprende Curci. Il Bologna reagisce ma commette vari errori sotto porta.

Gli sforzi offensivi dei rossoblù producono mischie e tanti calci d’angolo ma dopo un corner ecco che Morleo indovina la battuta giusta e infila Frison. Per il terzino è il primo gol in A ma ha il sapore di una beffa perché poco dopo proprio Morleo perde un duello a centrocampo con Monzon che s’invola in contropiede e serve lungo Bergessio, il quale batte Curci sul suo palo con un tiro potente. Risultato che non basta al Catania in virtù dei successi di Sassuolo e Chievo.

TABELLINO PARTITA

Bologna (4-3-1-2): Curci; Sorensen (36′ Cristaldo), Natali, Antonsson; Garics, Friberg, Krhin (1′ st Ibson), Christodoulopoulos, Morleo; Kone; Bianchi (17′ st Acquafresca). A disp.: Stojanovic, Mantovani, Cech, Crespo, Pazienza, Laxalt, Ibson, Moscardelli, Paponi. All.: Ballardini.

Catania (4-4-1-1): Frison; Peruzzi, Rolin, Gyomber, Monzon; Izco, Rinaudo, Barrientos (11′ st Plasil); Leto (19′ st Bellusci), Bergessio, Castro (31′ st Biraghi). A disp.: Ficara, Spolli, Legrottaglie, Capuano, Almiron, Lodi, Keko, Boateng. All.: Pellegrino

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 22′ Monzon (C), 34′ st Morleo (B), 37′ st Bergessio (C)

Ammoniti: Kone, Bianchi, Christodoulopoulos, (B), Rinaudo, Frison, Peruzzi (C)

Espulsi: Peruzzi (C), Paponi (B)

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***