ACCADDE OGGI: 24 maggio 1953, scoppia il caso Padova-Catania

0
252

24 maggio 1953, campionato di Serie B. Catania in piena lotta promozione di scena a Padova. Siede sulla panchina rossazzurra Fioravante Baldi, subentrato a stagione in corso a Giulio Cappelli. Il campo decreta la sconfitta per 1-0 determinata dal gol siglato da Gastone Zanon, ma il clima è davvero pesante. Vennero lanciati diversi oggetti sul rettangolo di gioco. Ne fecero le le spese il guardalinee Zecca ed il rossazzurro Bearzot (nella foto, ndr). Le intemperanze dei tifosi di casa costarono caro al Padova, sconfitto 2-0 a tavolino.

Vincendo anche il successivo match valido per l’ultima giornata al cospetto del Marzotto Valdagno, il Catania si colloca al secondo posto in classifica, a parità di punteggio con il Legnano. Lo spareggio promozione è fissato per il 14 giugno a L’Aquila, ma alla vigilia dell’incontro il ricorso del Padova scombina ogni programma. In attesa del verdetto d’appello lo spareggio è rinviato. Il 10 luglio arriva il verdetto definitivo che dà la vittoria al Catania e ripropone lo spareggio, da disputarsi a Firenze il 28 luglio e che vide i lombardi avere la meglio, staccando il pass per la A insieme con il Genoa.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***