DIRITTI DI RISCATTO: Pecorino-Distefano, Coronavirus e crisi societaria bloccano affare da quasi un milione di euro

0
710
Emanuele Pecorino

Emanuele Pecorino (nella foto, ndr) e Gian Marco Distefano. I due gioielli cresciuti nelle giovanili rossazzurre e che oggi militano rispettivamente nella Primavera di Milan e Lazio, attendono di conoscere il proprio futuro. Pecorino ha fatto benissimo in rossonero, contribuendo a suon di gol alla cavalcata trionfale della sua squadra. Distefano, invece, ceduto a gennaio ha avuto pochissimo tempo a disposizione per mettersi in mostra nella formazione di biancoceleste.

Entrambi sono stati ceduti con la formula del prestito con diritto di riscatto fino al 30 giugno. Il loro eventuale riscatto genererebbe introiti per una cifra di poco inferiore al milione di euro. La crisi societaria del Catania e l’impatto del Coronavirus frenano tuttavia l’affare. Si attende di capire infatti quale sarà il futuro del club etneo, ad oggi profondamente incerto, e di comprendere se la FIFA prorogherà i termini dei contratti in scadenza.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***