RIGOLI: “Catania, sogno e rimpianto. Era l’anno giusto per vincere, pensavo che Lo Monaco costruisse uno squadrone ma ringrazio sempre la società”

0
1817
Pino Rigoli

Intervistato da allenaremania.com nel corso di una diretta video su Facebook, l’ex allenatore del Catania Pino Rigoli – attualmente alla guida del Rende – torna sull’esperienza vissuta sulla panchina rossazzurra:

“L’avventura a Catania? Unico rimpianto della mia carriera. Me la sarei voluta giocare diversamente, forse avrei voluto una squadra più completa visto che avevamo alcuni tasselli mancanti in qualche reparto. Avevamo cinque/sei stranieri che non parlavano l’italiano… Ecco, avrei voluto una squadra da Catania perché era l’anno giusto per vincere ed oggi i rossazzurri si sarebbero trovati in una situazione diversa. Allenare il Catania, comunque, ha rappresentato l’avverarsi di un sogno per me”.

“Fui chiamato in un momento in cui la società aveva delle problematiche abbastanza importanti ma io, quando fui contattato da Lo Monaco, pensavo che con la sua forte motivazione derivante dall’essere tornato a Catania dopo 4 anni avrebbe costruito una super squadra per andare subito in B. Cosa che non è successa purtroppo. Disputammo comunque un grande campionato, stabilendo un record importante di gare vinte in casa. Col Matera di Auteri che si trovava nei piani alti della classifica portammo circa 17mila persone allo stadio e vincemmo quella partita”.

Allenare il Catania è qualcosa di straordinario, io ancora oggi ringrazio il Direttore e la società per quello che mi hanno fatto vivere. Un’esperienza unica caratterizzata da tanto lavoro e sacrificio, da una gestione completamente diversa da altre realtà tra staff tecnico e sanitario. Gestisci molte persone che lavorano per te, operando per più di 18 ore al giorno. Ma è stato qualcosa che non mi ha mai pesato. Ho cercato sempre di lavorare con grande professionalità”. 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***