SERIE C: le principali soluzioni alternative alla ripresa. Format, ci sarà anche un torneo semiprofessionistico?

0
906

Il Consiglio Federale ha stabilito che la volontà manifestata è quella di individuarsi nella data del 20 agosto 2020 il termine ultimo per il completamento delle competizioni 2019/2020 organizzate dalla Lega di Serie A, Lega B e Lega Pro, e nella data del 31 agosto 2020 il termine della stagione sportiva. Scenario che, tuttavia, si presenta incerto soprattutto in terza serie. Molto dipenderà dall’andamento della curva epidemiologica e dalla capacità dei club di rispettare i protocolli sanitari, sia da un punto di vista logistico che finanziario.

Resta difficile ipotizzare che in Lega Pro si possa riprendere il campionato. Qualora fosse accertata l’impossibilità, è previsto un formato diverso a completamento del torneo. Secondo quanto raccolte in queste ore, la prima soluzione alternativa è rappresentata dalla disputa di Play Off e Play Out accorciati. Se anche nello specifico le squadre di C saranno impossibilitate a scendere in campo, spazio all’individuazione di un criterio statistico che tenga conto dello stesso numero di gare disputate dalle squadre in campionato per decretare promozioni e retrocessioni. Ok ai ripescaggi dalla D solo per eventuale carenza d’organico.

A proposito di formato, quasi certamente la C subirà delle significative variazioni. L’ipotesi più gettonata, secondo quanto anticipato da ‘Il Giornale’, sarebbe quella di un torneo a 20 squadre (idem per A e B) con in aggiunta la creazione di una serie semiprofessionistica intermedia tra la C e la D. Una sorta di vecchia C2 con due gironi da 18 o 20 squadre. Vedremo se questa soluzione verrà portata avanti, ma resta in piedi anche la possibilità di una Serie B a 40 squadre. In ogni caso si va verso una riforma del sistema che non riguarda esclusivamente la composizione dei campionati ma anche l’adottamento di strategie funzionali alla sostenibilità dei club.

===>>> CRISCITIELLO: “Riforma calcio va spedita come un treno, si spinge per una B a 40 squadre. E c’è chi chiede la testa di Ghirelli…”

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***