ACCADDE OGGI: 29 giugno 1949, Catania ko ma promosso in B per illecito Avellino

0
1178
Catania stemma

29 giugno 1949, sul campo l’Avellino vinse lo spareggio col Catania. Rete di G. B. Fabbri nel finale all’Arena di Milano. La società rossazzurra del presidente Lorenzo Fazio, tuttavia, presentò ricorso per un caso di corruzione nei confronti dei biancoverdi: Staffieri, giocatore avellinese in disaccordo con la società, aveva denunciato i dirigenti campani di una serie di illeciti commessi nei confronti dello Stabia, a cui promise un premio per battere il Catania e successivamente perdere con gli irpini durante il campionato. Il Catania reperì le prove necessarie, partì l’inchiesta e dopo vari giudizi si arrivò a quello della Commissione d’Appello Federale, la quale sentenziò la promozione in Serie B del Catania dopo nove anni, l’ultimo posto dell’Avellino, retrocedendolo, e la radiazione dell’allenatore dello Stabia Roberto Di Martino.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***