GRAVINA (Pres. FIGC): “Algoritmo e merito sportivo, vi spiego. Tifosi sugli spalti sarebbe altro segnale di speranza”

0
309

Un particolare algoritmo per decidere promozioni, retrocessioni e piazzamenti Play Off e Play Out? Ipotesi da non scartare, che il numero uno della FIGC Gabriele Gravina commenta così ai microfoni di Radio 24:

“Sappiamo che nel calcio persiste una serie di problemi. Come classe dirigente dobbiamo produrre una sintesi, delle idee che portino alla risoluzione di tali problemi. L’algoritmo non è una pozione magica, non impatterà negativamente stravolgendo il merito sportivo. E’ un procedimento sistematico di calcolo, per arrivare alla cosiddetta ponderazione delle classifiche. Non è altro che un modo per far sì che, prima che ripartano i campionati, che mette tutti nelle stesse condizioni. Non so se tra tre o quattro giornate tutti abbiano fatto lo stesso numero di gare. Non possiamo penalizzare chi non lo ha fatto. E’ un calcolo matematico che mette a disposizione una modalità che crea equità. Gli inglesi lo stanno facendo. Non è una media secca ma tiene conto delle gare giocate in casa e fuori casa, di quelle da giocare, di gol fatti e gol subìti. Una serie di correttivi che danno una minima influenza ma creano un principio di equità. E’ un’assicurazione sullo svolgimento del campionato, perché sono convinto che se proseguiamo nel rispetto delle regole, tenendo loro fede, arriveremo in fondo”. 

Gravina ha anche parlato del possibile ritorno dei tifosi sugli spalti, o almeno di una piccola parte:

“Il pubblico sugli spalti? E’ impensabile che in un impianto di decine di migliaia di posti non ci possa essere una presenza, seppur minima di spettatori. Sarebbe un altro segnale di speranza per questo Paese e ricompensare di tante sofferenze gli appassionati di calcio. Me lo auguro di cuore”. 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***