IL CUORE OLTRE L’OSTACOLO: squadra-tifosi, il binomio resta indissolubile

0
591

“Massimino” aperto ai soli giornalisti e addetti ai lavori. Clima surreale determinato dalle norme anti-Covid che impongono la chiusura degli stadi. Martedì sera sembrava di assistere ad una seduta di allenamento tra Catania e Virtus Francavilla nell’arco dei 90′. Silenzio assoluto sugli spalti, tuttavia percepito dalla squadra di mister Lucarelli come tifo assordante nel cuore e nella mente, fino all’ultimo istante del match. Prima del lockdown il tecnico livornese seppe ricucire lo strappo con buona parte della tifoseria. Ritrovando il binomio squadra-tifosi, all’interno del gruppo si è sviluppato un rinnovato senso di responsabilità nell’indossare e difendere i colori rossazzurri. Con il trascorrere dei mesi il binomio è diventato indissolubile nonostante i gravi problemi societari.

Questi ragazzi continuano a metterci la faccia, sanno di rappresentare Catania in Serie C e, malgrado non abbiano i favori dei pronostici, non tradiscono il patto instaurato con la gente lottando con le unghie e con i denti, consapevoli che la maglia vada onorata fino in fondo. A prescindere da tutto, sempre e comunque. Gettando il cuore oltre l’ostacolo come recitava lo striscione esposto in Curva Nord. Al triplice fischio dell’arbitro il saluto simbolico ai tifosi, la corsa esultante sotto la Nord cantando il tradizionale coro “Catania unico amore” e le immagini di una gioia sfrenata hanno, per un attimo, estraniato i discorsi extracampo riassaporando il calcio giocato e rivivendo la gioia per una vittoria. Finalmente un sorriso, in attesa di conoscere il futuro.

Il cuore oltre l’ostacolo.Grazie, ragazzi.

Posted by La domenica allo stadio on Tuesday, 30 June 2020

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***