MARCHESE – ESPOSITO – RIZZO: bilancio conclusivo dell’esperienza catanese per i tre svincolati

0
1743
Giovanni Marchese

A partire da ieri, 1 luglio 2020, Giovanni Marchese, Andrea Esposito e Giuseppe Rizzo non sono più tesserati del Calcio Catania. I tre giocatori hanno concluso la militanza nel club etneo al termine della naturale scadenza dei rispettivi contratti in data 30 giugno non avendo firmato il prolungamento del rapporto fino al 31 agosto come previsto dal regolamento.

Si tratta di tre addii decisamente dal sapore differente per numero di presenze e apporto alla causa rossazzurra. Giuseppe Rizzo, centrocampista con esperienza in categorie superiori, giunse a Catania nel mercato di riparazione 2017-18 per rimpolpare la mediana di mister Lucarelli. Il suo approccio con la realtà catanese fu positivo, tanto da divenire ben presto un punto fermo dello scacchiere tattico. Nelle ultime due stagioni invece il suo rendimento è stato discontinuo fino ad arretrare nelle gerarchie in favore degli acquisti invernali Vicente e Salandria. L’avventura a Catania si è chiusa per lui con 73 presenze in gare ufficiali e un gol realizzato al Rende nel campionato 2017-18.

Con l’addio di Giovanni Marchese si è chiusa in pratica un’era alle pendici dell’Etna. Il terzino di Delia si congeda dopo 176 partite giocate tra A, B, e C e 7 gol siglati, molti dei quali di pregevole fattura. All’attivo per lui c’è una promozione dalla Serie B alla Serie A nella stagione 2005-06 con Pasquale Marino allenatore e quattro tornei di massima serie disputati in casacca etnea tra il 2009 e il 2013, cui seguì il trasferimento al Genoa. Marchese era rientrato a Catania durante la stagione 2016-17, confermandosi atleta di valore e punto di riferimento morale anche nelle recenti annate.

Con loro ha fatto le valigie anche l’esperto difensore centrale Andrea Esposito, in forza nelle ultime due stagioni. Approdato da svincolato nell’agosto 2018 in prospettiva dell’ipotetica partecipazione al successivo campionato di Serie B, il calciatore salentino si è trovato invece a doversi mettere in gioco in terza serie, faticando più del previsto nel suo primo campionato a Catania. Le cose sono andate meglio con il ritorno di mister Lucarelli, il quale gli ha dato fiducia prima di lanciare definitivamente Mbende. Esposito saluta dopo 45 incontri giocati e 2 gol messi a segno.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***