MAZZARANI: dopo quel maledetto rigore, Play Off ancora amari

0
1591

Contratto biennale e passaggio dalla Salernitana al Catania a titolo definitivo la scorsa estate per un giocatore che, nel 2018, aveva lasciato mestamente la Sicilia fallendo il calcio di rigore decisivo in semifinale Play Off con la Robur Siena. Un penalty maledetto che gettò nello sconforto totale un’intera città. Per Andrea Mazzarani fu l’interruzione di un percorso caratterizzato comunque da un bel bottino di gol tra campionato e Coppa Italia. Reti, peraltro, spesso pesanti per le sorti del Catania sia in casa che fuori. Come non citare, nella stagione 2017/18, i gol-vittoria sui campi di Cosenza, Siracusa e Castellammare di Stabia risolvendo partite tutt’altro che agevoli per i rossazzurri.

Mazzarani è tornato speranzoso di riscattare la grande amarezza di due anni prima e di farsi perdonare quell’errore dal dischetto ancora indigesto. Se il Catania avesse superato lo scoglio senese, chissà cosa sarebbe accaduto in finale al cospetto del Cosenza. Tuttavia con i se e con i ma non si fa la storia. L’Elefante, seppure in una stagione costellata di problemi di ogni tipo sul fronte extra campo, ha partecipato nuovamente ai Play Off e Mazzarani ha provato a dare un taglio netto al passato, sperando di firmare un’impresa. Il responso del rettangolo verde, però, non ha dato ragione al Catania nel contesto di un’annata che ha visto comunque Mazzarani rivelarsi il migliore marcatore rossazzurro stagionale.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***