CATANIA: a giorni la Covisoc ufficializzerà l’iscrizione. Tacopina, passi concreti. Ulteriori novità in Sigi?

0
4006
Torre del Grifo, Catania

Prima l’importante salvezza della matricola 11700 tramite aggiudicazione dell’asta competitiva. Poi il deposito della domanda d’iscrizione al campionato con annessa corposa documentazione, versamenti e contributi da pagare. Una continua corsa contro il tempo affrontata da Sigi. Ottenuto l’ok della Lega Pro, si è in attesa di ratifica dalla Covisoc, organo di controllo che comunicherà entro la prossima settimana l’esito dell’istruttoria. Per l’ufficialità, quindi, bisogna ancora aspettare qualche giorno ma Fabio Pagliara ha assicurato che tutti i parametri sono stati rispettati e che, dunque, ormai il Catania può considerarsi a pieno titolo iscritto al torneo di Serie C 2020/2021.

Sono giorni caldi all’interno della SpA promossa dallo stesso Pagliara e Maurizio Pellegrino, fresco di nomina a Direttore dell’Area Sportiva del Calcio Catania, motivo d’orgoglio per chi ha già avuto la fortuna di vivere l’esperienza rossazzurra da calciatore, allenatore e responsabile del settore giovanile. Lo step successivo sarà l’ufficializzazione della nuova guida tecnica e la nomina di tutti i componenti dell’organigramma societario. Poi si procederà a vele spiegate verso il calciomercato. A fine mese dovremmo conoscere il rinnovato CdA. Previsto l’ingresso di nuovi partner mentre, da un paio di giorni, è stato formalizzato l’accordo con ‘Pokày’ quale sponsor ufficiale del Catania.

Rimane aperta la possibilità di accogliere fondi esteri. Inoltre non è più un mistero l’interesse concreto avanzato dall’avvocato statunitense Joe Tacopina. Resta da capire attraverso quali modalità. La Sigi si è predisposta con un modello di azionariato diffuso. Tanti soci contribuiscono al generoso progetto di rilancio del Calcio Catania, ma l’interessamento di Tacopina sembra finalizzato all’acquisizione di una quota consistente. Questo potrebbe portare a rivedere qualcosa nell’ambito di tale modello, in termini strutturali e di disposizione delle quote sociali. Argomento di cui in parte si sarebbe già discusso una decina di giorni fa, in occasione della lunga e intensa giornata catanese di Tacopina.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***