VERSO BARI – CATANIA: alla scoperta della squadra pugliese

0
375
Gaetano Auteri

Bari-Catania è un match dal fascino particolare per storia e tradizione di entrambi i club. La squadra del capoluogo pugliese è tra le più blasonate del Mezzogiorno d’Italia, avendo partecipato a 30 campionati di Serie A. L’ultima apparizione dei galletti in massima serie risale alla stagione 2010-11, seguita da sette anni in cadetteria (2011-2018) fino all’esclusione avvenuta nell’estate 2018.

L’attuale sodalizio guidato da Luigi De Laurentiis è ripartito due stagioni fa dai dilettanti e, dopo l’immediato ritorno tra i professionisti, mira con decisione alla promozione in Serie B. Anche quest’anno il club barese non ha badato di certo a spese pur di compiere l’agognato salto di categoria, costruendo una squadra ben assortita in ogni reparto. La punta di diamante dell’organico resta Mirco Antenucci, trentaseienne attaccante molisano che esordì in Serie A nel 2008 proprio tra le fila del Catania. L’altro ex della sfida di parte biancorossa è Daniel Semenzato, terzino destro rossazzurro nell’annata 2017-18.

Il Bari è ripartito con rinnovato entusiasmo dopo aver smaltito la cocente delusione per la finale play-off persa con la Reggiana. La squadra allenata da mister Gaetano Auteri (il quale ha preso il posto di Vincenzo Vivarini), sin qui ha totalizzato undici punti (frutto di tre vittorie e due pareggi). In gran spolvero, oltre al solito Antenucci, anche Marco Celiento, autore di tre reti al pari dell’esperto bomber molisano. Il difensore goleador ha seguito mister Auteri in Puglia assieme al centrocampista Carlo De Risio, altro “pupillo” del tecnico di Floridia dai tempi di Catanzaro. Entrambi rappresentano due delle innumerevoli pedine nel 3-4-3 di partenza in cui abbondano gli attaccanti: Antenucci, Montalto, Citro, Marras, D’Ursi, Simeri (infortunato) e Candellone.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***