CRISTALDI: “Vittoria meritata. Dalla gara con la Vibonese abbiamo sterzato. La squadra deve stare sempre sul pezzo”

0
712

Le dichiarazioni di Gianluca Cristaldi, collaboratore tecnico del Catania che anche ad Avellino ha sostituito in panchina Mister Giuseppe Raffaele per squalifica, ai microfoni di ‘Prima Tivvù’ e dei canali social rossazzurri:

PRIMA TIVVU’
“Abbiamo fatto una prestazione importante contro una squadra altrettanto importante, che aveva delle defezioni di rilievo ma anche noi avevamo 8 giocatori fuori. Credo che la vittoria sia meritata. Mi aspettavo che l’Avellino giocasse con i tre davanti, essendo il reparto offensivo quello con più abbondanza di uomini a disposizione per i biancoverdi”.

“Non ci poniamo obiettivi, dobbiamo ragionare di gara in gara. Stiamo dando continuità a prestazioni e risultati già da qualche partita. Soprattutto dietro siamo stati attenti, vincendo i duelli e le seconde palle. Questo è un campionato molto anomalo, devi anche essere fortunato a non avere contagi da questo brutto virus. L’Avellino, ad esempio, dopo la sosta di tre settimane adesso è costretto a giocare ogni tre giorni”.

CALCIO CATANIA OFFICIAL – FACEBOOK
“Siamo contentissimi noi dello staff e soprattutto per i ragazzi. Mi è piaciuta la voglia di giocare sempre a calcio, stiamo crescendo, giochiamo senza remore a prescindere da chi abbiamo di fronte. Portiamo avanti questa strada. Pecorino si sta dimostrando con i fatti e non a chiacchiere un giocatore importante, ci dà una grande mano. Come lui tanti altri giovani che si stanno mettendo in luce, ad esempio Biondi si è fatto trovare subito pronto con una grande giocata effettuata a beneficio di Pecorino. Non molliamo, questa squadra deve stare sempre sul pezzo. Da domani si pensa subito al Bisceglie”.

“Siamo stati sempre consapevoli di essere forti, ogni partita ha una storia a sè. Con la Turris veniva tutto più difficile perchè loro ci hanno affrontato non giocando a calcio, appositamente per il pareggio, non lasciando spazi. Quando hai la possibilità di giocare, invece, puoi perdere ma anche vincere”.

“Pinto? Ha finito l’incontro da mezzala, è un giocatore straordinario, un ragazzo fantastico che sta stringendo i denti perchè si porta dietro un fastidio al ginocchio. Può fare tutto, i giocatori forti possono giocare ovunque. I ragazzi hanno vinto i duelli a centrocampo, arrivavano sempre primi sul pallone, i calciatori a disposizione sono tutti forti”.

“Pecorino e Sarao? Possono anche coesistere, bisogna essere bravi a supportarli. Andiamo avanti con ottimismo. Dalla gara con la Vibonese abbiamo sterzato dopo un periodo negativo, ci siamo guardati negli occhi e si è intrapresa una strada diversa, con più voglia. Da qui inizia il nostro percorso di crescita. Condizioni fisiche? Sono usciti un pò malconci Maldonado e Rosaia ma niente di grave. Il campo sintetico spesso porta questi problemini. Domani li valuteremo”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***