LA FERLITA (socio Sigi): “Catania-Bisceglie? Speriamo di tornare al ‘Massimino’, ma ipotesi Lentini sempre pronta”

0
1070

Nuccio La Ferlita, tra i componenti della Sport Investment Group Italia, ai microfoni di ‘Sport Sicilia Preview’, su Telecolor, fa il punto della situazione relativamente alle condizioni del terreno di gioco del “Massimino”, dopo avere deciso la società rossazzurra di tornare a giocare a Lentini in vista di Catania-Turris:

“Su iniziativa dell’Amministratore Delegato Le Mura e di tutto lo staff organizzativo del Calcio Catania si è presa la decisione di salvaguardare il prato dello stadio, viste le indicazioni meteo di piogge copiose per evitare ulteriori danni. Il Comune di Lentini, grazie al sindaco ed alla collaborazione con la Sicula Leonzio, si è messo a disposizione e adesso abbiamo la disponibilità di due stadi. Ogni giorno si presentano difficoltà e dobbiamo sempre avere l’ipotesi A, B e C. Non possiamo mai stare tranquilli (ride, ndr)”.

“E’ stato fatto un lavoro sul prato che si sarebbe dovuto effettuare a ridosso dell’estate, tra le mille difficoltà ereditate c’è anche un campo con problemi strutturali che non drena bene l’acqua. Quest’acqua insiste sull’erba e, se succede quello che abbiamo visto poco prima di giocare la partita di mercoledì, il campo va in crisi. Meglio evitare di giocare quando è già previsto un temporale. Bisognerà lavorare in profondità, ricostruire la parte di drenaggio sotto il massetto, con almeno mezzo metro da portare via. Poi si posizioneranno delle pietre in modo che l’acqua filtri giù quando piove e non rimanga stagnante sul prato. E’ un lavoro che generalmente viene fatto a fine campionato”.

“Campo in sintetico? Valutazione che si farà in questi mesi ma io credo che il terreno in erba naturale sia più bello e si giochi anche meglio. I costi di realizzo sono simili, anzi la manutenzione del sintetico ha un costo più basso ma dopo un tot di anni lo devi rifare. Ovviamente però non sono un esperto per dare indicazioni definitive in questo senso. Sarò diventato un vecchio tifoso, ma spero che il prato rimanga al naturale“.

Ritorno al ‘Massimino’ contro il Bisceglie? Dipenderà dalle condizioni meteo. Non basta il fatto che non piova il giorno della gara. E’ importante capire cosa succede durante l’arco della settimana. Per questo motivo l’instaurazione del rapporto con Lentini è importante, noi speriamo di ritornare nel nostro stadio però dobbiamo tenerci pronta l’ipotesi Lentini anche per la prossima gara. La disponiblità da parte del Comune di Lentini è annuale, la Leonzio ha ristrutturato lo stadio rendendolo agibile per la Lega Pro. E’ anche un impianto ben realizzato, moderno, noi ci siamo trovati bene. I tifosi, poi, non possono andare allo stadio e quindi per loro non è un limite. Noi però siamo troppo legati al vecchio Cibali, ha un sapore diverso giocare lì”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***