DA AVELLINO AL BISCEGLIE: Catania, adesso puoi spingere il piede sull’acceleratore

0
607

Dall’entusiasmo per la vittoria di Avellino alla tensione pre-gara con il Bisceglie. Il Catania non ha tempo per cullarsi sugli allori ed è chiamato a pensare all’incombente sfida con i nerazzurri stellati in programma mercoledì pomeriggio allo stadio “Angelino Nobile” di Lentini. Si tratta del recupero del match valevole per la 10ª giornata originariamente in calendario il 12 novembre e rinviato a causa del focolaio Covid scoppiato all’interno del gruppo squadra pugliese.

I rossazzurri si presentano all’imminente appuntamento di campionato con maggior consapevolezza nei propri mezzi dopo la buona performance sciorinata domenica in Irpinia. La squadra sembra aver imboccato la giusta direzione dopo un periodo d’appannamento coinciso con le sconfitte rimediate con le prime tre della classe (Ternana, Bari e Teramo) e il pari nel derby.

I recenti progressi inducono all’ottimismo, tanto da ritenere che ci siano gli ingredienti giusti per concludere positivamente l’anno solare. Il doppio impegno casalingo con Bisceglie e Cavese aprirà il dicembre rossazzurro, seguiranno due trasferte (Viterbo e Potenza) e il match pre-natalizio con il Catanzaro a chiudere il cerchio. Tutte gare ampiamente alla portata del Catania, che adesso può seriamente pensare a spingere il piede sull’acceleratore e iniziare a raccogliere i frutti del lavoro sul campo.

Il 3-5-2 si sta dimostrando l’abito adeguato alla situazione contingente, pertanto c’è da attendersi una riconferma dell’assetto tattico attuale con un po’ di turn-over dettato dalle tante partite ravvicinate. Nel frattempo ci si rallegra per l’esplosione dei giovani e si attendono novità sul fronte Tacopina, un “matrimonio” tra le parti in avvicinamento e che lascia ben sperare per le sorti future del club.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***