VERSO CATANIA – FOGGIA: alla scoperta dei “satanelli”

0
225
foto playnews24.com

Ultima fermata del girone d’andata per il Catania che domenica dovrà misurare le proprie ambizioni d’alta quota al cospetto del Foggia dell’ex Alessio Curcio. Dopo aver lasciato la sponda orientale dell’Isola, il fantasista sannita si è ritagliato sin da subito un ruolo da protagonista in maglia rossonera e sta facendo le fortune della squadra allenata da Marco Marchionni. Pur partendo un po’ in sordina, al momento il Foggia si trova inaspettatamente a lottare per le posizioni di vertice della graduatoria. I “satanelli” vantano un punto in più in classifica rispetto ai rossazzurri e ciò accresce il valore della posta in palio domenica al “Massimino”.

Squadra tenace, compatta e aggressiva quella allenata da Marchionni, il quale sta riuscendo nell’intento di dare un’identità al collettivo portando in dote la sua ventennale esperienza da calciatore ad altissimi livelli e i due anni d’apprendistato come vice di Silvio Baldini alla Carrarese. La sua squadra è stata capace sin qui di vincere otto partite, pareggiandone quattro e perdendone cinque (media punti 1,64). Nove dei ventiquattro gol siglati portano la firma di Curcio, laddove il centrocampista scuola Inter Michele Rocca e l’attaccante Filippo D’Andrea sono gli altri top scorer della squadra.

Il Catania è tenuto a non sottovalutare un avversario in serie positiva da sette partite e reduce dal pari casalingo giunto in extremis con la Juve Stabia. L’1-1 con le Vespe ha visto andare in gol Simone Dell’Agnello, ventottenne attaccante livornese con un passato nelle giovanili dell’Inter e la “patente” di mancata promessa del calcio italiano. Rappresenta il terminale offensivo di un organico che annovera tra gli altri il portiere Fumagalli, i difensori Anelli, Gavazzi e Agostinone, il terzino destro Del Prete (altro ex) e i centrocampisti Salvi e Raggio Garibaldi. Era presente in squadra fino al mese di dicembre anche l’attaccante belga Jens Naessens, rossazzurro mancato attualmente alle prese con un grave infortunio al tendine d’Achille.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***