RAFFAELE: “Manca un pò di fortuna e brillantezza. Col Palermo il 200% per vincere una partita fondamentale”

0
800

Mister Giuseppe Raffaele non è contento di questo pareggio, il terzo consecutivo. Si aspettava la vittoria, non è arrivata ma confida vivamente nell’atteso derby di mercoledì sera:

“Abbiamo spinto dal 1′ al 90′ per cercare questa vittoria, sbagliando qualche gol dopo avere costruito anche delle buone azioni. Siamo andati sotto nell’unica situazione di gioco in cui eravamo svantaggiati. Sono stati 45′ assolutamente buoni, ma potevamo essere più freddi in alcune situazioni. Ecco perchè il rammarico resta. Stavamo dominando sul piano del gioco. Nella ripresa qualcuno ha perso un pò di lucidità, vedi Golfo che è calato tanto, mentre Dall’Oglio ha avuto i crampi, ho cercato di mettere più forza propulsiva possibile chiudendo con quattro punte effettive ma senza trovare il guizzo. E’ un momento un pò così, veniamo da tre pareggi consecutivi. Cerchiamo di guardare avanti con positività. Manca anche un pizzico di fortuna se penso al rigore fallito col Bari ed alla gara di Vibo. Oggi l’approccio è stato quello giusto, cercando sempre la vittoria ma non è arrivata. Viene a mancare, inoltre, un pò di brillantezza“.

“Russotto sta prendendo condizione, spero che anche Di Piazza lo faccia al più presto. Volpe? Viene da un lunghissimo periodo d’inattività. Aspettiamo pure la sua migliore condizione, al momento opportuno scenderà in campo. Palermo? Mercoledì abbiamo una partita fondamentale per noi, società e città. Dovremo essere lucidi e dare il 200% per vincere, offrendo una prestazione convincente. I rosanero hanno le loro problematiche, noi pensiamo alle nostre. Il Palermo ha una rosa di 24 giocatori all’altezza. Mi dispiace per l’esonero di Boscaglia, ma preferisco concentrarmi sul Catania. Il derby è fondamentale. Proprio in questo periodo in cui non riusciamo a vincere, arriva il momento giusto per darci ancora più spinta. Sappiamo quanto ci tenga la città e abbiamo bisogno di tornare alla vittoria”.

VIDEO: le parole di Raffaele

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***