PRIMAVERA, Palermo 2-2 Catania. Marchese: “Derby bello e corretto, festa dello sport siciliano”

0
582

Nota stampa Calcio Catania

La Primavera del Catania non si arrende alla sfortuna, continua a giocare con ardore e lucidità nonostante lo svantaggio di due reti e in pochi minuti raggiunge il pareggio: a Carini, il derby con il Palermo si conclude sul 2-2. Dopo la nitida occasione per Iuculano e una traversa timbrata dai padroni di casa, i rosanero aprono le marcature con Murania al termine di un’azione molto rapida avviata in superiorità numerica (due rossazzurri a bordo campo). In apertura di ripresa, il raddoppio con una conclusione angolatissima di Tourè. La risposta è immediata: perfetto inserimento sotto porta di Caracò, sugli sviluppi di un corner, e gara riaperta. Pochi minuti più tardi, Russo trasforma un penalty calciando con potenza. Nel finale, rossazzurri vicini a completare la rimonta ma al triplice fischio matura il primo pareggio stagionale. Per la formazione di Marchese, priva nell’undici iniziale di elementi del 2002 (otto, in casa rosanero) il match odierno rappresenta sicuramente un passaggio significativo in termini di crescita.

Mister Giovanni Marchese“Sono davvero contento, abbiamo avuto un approccio positivo e abbiamo pensato ad esprimere il nostro calcio per l’intera durata della partita, a prescindere dal punteggio che inizialmente ci puniva, mantenendo il pallino del gioco e trovando così la forza per rimontare. La prestazione dei ragazzi ha fatto sì che potessi optare in corso di gara per un assetto più offensivo, che ha dato i suoi frutti. Dobbiamo riuscire ad evitare alcune disattenzioni, perché l’inizio di campionato ci insegna che non sempre riusciamo a rimediare dopo aver subito reti evitabili. Questo è il nostro margine di miglioramento. Quella odierna è stata una gara bella e corretta: complimenti a tutti, è stata una festa dello sport siciliano”.

Campionato Nazionale Primavera 3 / “Dante Berretti” – Stagione sportiva 2020/21
Girone G – Quinta giornata
Domenica 21 marzo – Centro Sportivo “Pasqualino Stadium” di Carini (Palermo)

Palermo-Catania 2-2
Reti: pt 35° Murania; st 3° Tourè, 12° Caracò, 19° Russo su rigore.

Palermo – Matranga; Di Pisa (36°st Lo Coco), Ferrara, Tourè, Amorello, Mauthè, Polizzi (36°st Miceli), Caracappa (pt 23° Mirabella), Murania (st 15° Corona), Barcellona, Giglio.
A disposizione: Misseri; Castelli, Parisi, Mannina, Garofalo, Florio. Allenatore: Capodicasa.

Catania – Vadalà; Caracò, Lo Duca, Panarello, Iuculano (1°st Mignemi), Sciuto (8°st D’Angelo), Tropea (8°st Aquino), Limonelli, Russo, Le Mura, Di Stefano. A disposizione: Borriello; Zappalà, Papale, Currò, Bozzanga, Nicotra. Allenatore: Marchese.

Arbitro: Nicolò Melodia (Trapani).
Assistenti: Nicola Parrinello (Marsala) e Antonio Barone (Marsala).
Ammoniti: Barcellona, Di Pisa, Mauthè, Murania (P); Le Mura, Limonelli, Panarello e Tropea (C).
Espulso Le Mura al 41°st per somma di ammonizioni.
Tempi di recupero: pt 2′; st 5′.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***