PORTIERI: verso gerarchie più marcate dopo la girandola dello scorso anno

0
756

La finestra estiva di calciomercato è iniziata con il radicale rinnovamento del reparto portieri da parte del Catania. Fuori Confente, Martinez e Santurro; dentro Sala, Stancampiano e Truppo. I rossazzurri hanno cambiato tutti gli estremi difensori optando per una linea di gestione più tradizionale.

In porta si riparte quindi da Andrea Sala, Giuseppe Stancampiano e Michele Truppo, tre elementi che differiscono per età e traiettorie professionali. Il ventisettenne saronnese approda a Catania dopo alcune annate da titolare in C con alterne fortune, il trentaquattrenne palermitano (legato a Baldini sin dai tempi di Sestri Levante) è reduce da una stagione agrodolce a Livorno dopo aver coronato l’anno prima il sogno di giocare in Serie B (a Trapani), mentre il diciottenne napoletano è stato scovato dalla dirigenza rossazzurra in Eccellenza regionale tra le fila dell’Enna. Alla luce dei suddetti innesti, è facile ipotizzare gerarchie più marcate rispetto allo scorso anno, con Sala candidato a ricoprire il ruolo di portiere titolare e Stancampiano e Truppo subito dietro nelle gerarchie.

Lo scorso anno si assistette invece all’avvicendamento tra Santurro (titolare alla prima di campionato, poi infortunato), Martinez (16 presenze) e Confente (19 presenze) senza soluzione di continuità. A fine campionato le strade dei tre portieri si sono divise dal Catania. Il veronese e l’emiliano (quest’ultimo attualmente senza squadra) sono rientrati per fine prestito alle rispettive società d’appartenenza (Chievo Verona e Bologna), mentre lo spagnolo si è appena legato alla Triestina dopo lo svincolo al 30 giugno.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***