BALDINI: “Bari non imbattibile, servono determinazione incredibile e concentrazione perfetta”

2
483

Vigilia di Catania-Bari. Prende la parola mister Francesco Baldini, carico in vista della sfida:

“Il giorno dopo Catanzaro abbiamo dovuto recuperare le energie, mentre ha lavorato forte chi è rimasto a casa e quei pochi che non sono stati della partita. Ci siamo ritrovati tutti insieme ieri e oggi, preparando la gara di domenica. Dobbiamo valutare le condizioni di Sipos, che non era al meglio neanche al ‘Ceravolo’. Ancora fuori Claiton, Russini non è al 100%, abbiamo ancora qualche problemino con Calapai per via dell’influenza e scioglieremo i dubbi in nottata o domani mattina. Dobbiamo essere più cinici, sfruttare le occasioni che creiamo. In questo momento, poi, alla minima distrazione becchiamo gol. E’ stato così a Pagani dove Diop ha fatto un gol incredibile. Abbiamo preso una marcatura sugli sviluppi di un corner a Catanzaro. Sono state due gare nelle quali meritavamo qualcosina in più ma bisogna aumentare la concentrazione in maniera assoluta. Col Bari questo deve essere la base perchè affrontiamo una squadra che non scopro assolutamente io con 24 titolarissimi, non titolari e basta. Per dire la nostra dobbiamo limitare il più possibile le disattenzioni perchè al minimo errore il Bari può punirti. Magari potremmo fare la partita ma hanno individualità che possono metterti in difficoltà, quindi dovremo azzerare gli errori”

Essere il Bari non è semplice perchè chiunque affronti il Bari vuole fare la prestazione. Detto questo, non esistono squadre imbattibili soprattutto in Serie C. Abbiamo provato a lavorare su determinate cose ma alla base ci deve essere una determinazione incredibile ed una concentrazione perfetta. I nostri limiti sono quelli di una squadra giovane nel reparto degli attaccanti perchè disponiamo di un 2000 e un 2001 come centravanti, penso che nessuno abbia prime punte così giovani nel nostro girone. Quindi dobbiamo avere un pò di pazienza, lavoriamo anche su alternative tenendo conto delle condizioni incerte di Sipos. Abbiamo valutato un pò di cose che tengo per me e vediamo se mettere in pratica domani

“Nel calcio moderno disponiamo di cinque sostituzioni, si riequilibra sempre la squadra. Non posso pensare che Ropolo, il quale da cinque mesi non gioca, sia nelle migliori condizioni, o che Monteagudo alla quarta partita in Italia sia al 100% ma come tutta la squadra che ha cambiato tantissimo. La gestione dei momenti della partita crescerà con il passare del tempo. Ballottaggio in porta? No. In questo momento il titolare è Stancampiano, poi magari fra due settimane sarà diverso se non dovessero convincermi le sue prestazioni. Sala ha fatto benissimo in Coppa Italia. Ho grandissima fiducia in due portieri che abbiamo scelto per determinate caratteristiche. Possono fare i titolari entrambi”

“Mi è piaciuta a Catanzaro la personalità messa in campo e la maggior parte delle individualità. Ropolo non mi è dispiaciuto, bene Sala in porta. Idem Albertini e Zanchi da terzini, Greco a metà campo. Cataldi deve crescere di condizione atletica ma ci può tornare utile come vice Maldonado. Al di là delle critiche che ho letto, Izco ha fatto una prestazione importante ed è utile a far crescere questa squadra. Moro deve lavorare ancora tanto per trovare la condizione migliore. Può darsi che qualcuno di loro possa essere della partita domani. Mi sono rotto le scatole di prendere complimenti e di portare a casa zero punti. Mi sono stufato di sentirmi dire che siamo organizzati, giochiamo bene ma vincono gli altri. Ritorno al concetto di centimetro, in quel centimetro c’è un pizzico di determinazione e concentrazione in più. Tante cose ci sono in quel centimetro, come far bene le diagonali, mettere tutto se stesso in una partita. Quegli aspetti da migliorare ancora. Non partiamo di sicuro battuti contro una squadra fortissima, sono consapevole che potremo mettere in difficoltà il Bari. Serve la prestazione ma anche l’obiettivo del risultato, dobbiamo avere l’ambizione di poter pensare di portare a casa il punteggio pieno col Bari”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

2 COMMENTI

  1. Giusto così… Andiamo avanti e consapevoli di portare addosso una maglia del Catania Dobbiamo fare la guerra in campo. Fate sentire tacchetti e fate prevalere soprattutto i nostri meravigliosi colori rosso azzurro. Forza Catania.

Comments are closed.