PORTIERE: Sala o Stancampiano? L’ex Ternana ha risposto presente, la palla passa a Baldini

0
586
Guanti da portiere

Il match di Coppa contro il Catanzaro è stato un vero e proprio trampolino di lancio per coloro che, finora, non hanno avuto molto spazio in questo inizio di stagione. Se Biondi e Greco hanno confermato quanto di buono fatto intravedere nei precedenti spezzoni di gara, buone risposte sono pervenute anche da Cataldi, Albertini (che ha saltato il ritiro causa Covid), Ropolo e Sala. Proprio l’estremo difensore lombardo è stato uno dei protagonisti assoluti del match, rispondendo presente quando chiamato in causa e capitolando solo a tempo scaduto a causa di un imperioso colpo di testa di Monterisi. La sicurezza e la reattività dimostrata tra i pali non sono passate inosservate agli occhi dei tifosi che, in vista della sfida contro il Bari, vorrebbero rivederlo in campo.

Mister Baldini finora ha puntato esclusivamente sul portiere palermitano Giuseppe Stancampiano (avendolo già allenato al Sestri Levante, all’Imolese e al Trapani), riempiendolo di elogi (“considerate le qualità del giocatore avrebbe sicuramente meritato una carriera diversa”) e concedendogli la massima fiducia nonostante qualche piccola sbavatura. Tuttavia la prova offerta dall’ex Ternana, in vista di Catania-Bari, sicuramente metterà in difficoltà l’allenatore toscano nella scelta, valutando insieme con il preparatore dei portieri Armando Pantanelli il migliore interprete possibile per il ruolo di estremo difensore. Lo scorso anno l’alternanza tra Martinez e Confente non è stata un toccasana per la squadra rossazzurra. La speranza è che chiunque possa essere il nuovo (e definitivo) numero uno abbia le potenzialità giuste per difendere la porta dell’Elefante con costanza e determinazione, infondendo sicurezza ai compagni.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***