STAMPA CAMPANA: “Difesa Juve Stabia imbarazzante, Tonucci mette subito in discesa la gara di Moro e compagni”

0
317

Vediamo come la stampa campana fotografa la sconfitta della Juve Stabia a Catania, attraverso i giudizi di alcune testate locali. Stabia Channel sottolinea l’interruzione della striscia positiva delle Vespe che perdono la loro imbattibilità dopo 7 giornate e che “non è bastato un super Eusepi per stabilire almeno la parità tra le due compagini” parlando di “trenta minuti palpitanti al Massimino”, poi “parte bene il Catania nella ripresa: calcio d’angolo, Ropolo di testa manda il pallone di poco alto sopra la traversa. Non cambiano i ritmi nel secondo tempo: Juve Stabia in avanti, Catania con poca grinta. Al 19’ la doccia fredda”, con riferimento al gol del definitivo 3-2 di Moro.

Su ilgazzettinovesuviano.com viene invece evidenziato il fatto che il “Massimino” resti ancora un tabù per la Juve Stabia al termine di una sfida vissuta sull’ottovolante”. In generale “poche idee di gioco per la Juve Stabia, che lascia i tre punti contro un Catania certamente volitivo, che ha meritato comunque il successo (secondo di fila in stagione), ma per niente trascendentale per la cifra tecnica mostrata in campo”.

Metropolis Web pone l’accento sulla difesa gialloblu che viene ritenuta “imbarazzante”, con “Baldini che supera il maestro Novellino” e la squadra stabiese che “paga la giornata no del reparto difensivo fin qui impeccabile” mentre “i siciliani approfittano della giornata magica di Moro che segna una doppietta inframezzata dal gol di Russini del 2-0. Le Vespe, dopo l’avvio da incubo erano riuscite a pareggiare con la doppietta di Eusepi”.

Vivi Centro, a proposito dei peggiori in campo tra le fila gialloblu, mette in cima Troest e l’ex Tonucci. Nel caso del primo “la velocità degli attaccanti rossazzuri fa soffrire il danese, forse non aiutato nemmeno dal pesante terreno di gioco. Lascia troppo spazio a Russini, che ha tutto il tempo per caricare la conclusione, probabilmente indirizzata in rete proprio dalla sfortunata deviazione del danese”. In relazione a Tonucci, “mette subito in discesa la gara di Moro e compagni. Il difensore non trova il gol dell’ex invece pescato a maglie invertite la scorsa stagione e, anzi, pecca di disattenzione con lo svarione che stende il tappeto rosso alla prima rete dei padroni di casa. L’errore condiziona la gara del 6, in affanno poi fino al termine del match”. 

In conclusione, Napoli Today elogia “lo scatenato Moro” che “trascina il Catania”, rilevando che è stato “molto più basso il ritmo di avvio ripresa, le due squadre non forzano la giocata e aspettano l’attimo giusto”. Dopo il gol del solito Moro “che sfrutta l’assistenza di Greco e, complice una deviazione di Troest, cala il tris” la Juve Stabia prova “a creare dei fastidi soltanto da calci piazzati, la difesa di casa argina le offensive e non offre spunti interessanti agli avversari per colpire”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***