ROPOLO: “Unione incredibile nello spogliatoio. Catania grande occasione per me. Minuti finali da gestire meglio”

0
1325

Tra i migliori in campo contro il Potenza, il difensore rossazzurro Paolo Ropolo commenta la vittoria ottenuta al “Massimino”:

“Dopo le ultime gare perse immeritatamente dal mio punto di vista, c’è stata una grande prestazione e siamo contenti. Era quello che volevamo. Personalmente nasco terzino sinistro, negli anni ho fatto anche il centrale ma mi trovo molto bene come terzino e penso di avere fatto una buona prestazione oggi, spero di continuare così. Mi trovo bene con tutti i ragazzi, c’è un’unione incredibile nello spogliatoio e penso che si veda da fuori. I risultati lo dimostrano. Sono in crescita, mi sento bene anche a livello fisico, poi avverto la fiducia di staff e mister quindi fare bene è una conseguenza”.

E’ arrivata la chiamata del Catania in un momento in cui non me l’aspettavo, ho colto al volo l’occasione, sono qui per dare il massimo perchè sono convinto che Catania rappresenti una grande opportunità e cerco di sfruttarla al massimo. Abbiamo spinto subito molto nel primo tempo, eravamo messi bene ed equilibrati, mancava solo il gol. Abbiamo avuto diverse occasioni, potevamo chiuderla prima e fare magari anche il terzo gol. Grande partita nelle due fasi. Potevamo gestire meglio la gara alla fine ma penso sia stato anche frutto dei risultati delle ultime gare perse nel finale. Spero che questa vittoria ci dia uno slancio anche per gestire meglio il vantaggio negli istanti conclusivi. Sicuramente è un punto di partenza questo, dobbiamo acquisire maggiore consapevolezza”.

“E’ stata una prova di maturità, una bella vittoria. E dopo una vittoria si lavora ancora meglio in settimana, fermo restando che lavoriamo sempre bene. Tutto l’organico s’impegna al 300%. C’è quantità, qualità, corsa. Da parte di tutti, chi gioca e chi non gioca. Ogni singolo compagno si fa trovare presente e questo fa la differenza. Concorrenza destinata ad aumentare a sinistra con il rientro di Pinto? Più siamo e meglio è. C’è sana competizione, con Giovanni abbiamo un rapporto bellissimo, non c’è nessun tipo di problema, miriamo sempre all’obiettivo di squadra. I tifosi? Il pubblico è spettacolare, anche oggi ci ha incitato fino alla fine, andare sotto la curva è stato di nuovo molto emozionante“.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***