MIGNANI (all. Bari): “Fiducia e voglia di ripartire forte. Il Catania ha una rosa di un certo livello per la C, Moro sorpresa del campionato”

0
672
foto SSC Bari

Vigilia di Bari-Catania. L’allenatore biancorosso Michele Mignani si aspetta dalla sua squadra una partenza subito forte dopo la lunga sosta. Queste le parole di Mignani in conferenza stampa evidenziate dalla nostra redazione:

“Abbiamo il dovere morale di riprendere da dove si è finito. Sarebbe veramente importante per noi riprendere a fare punti immediatamente perchè ci ridarebbe quelle certezze acquisite nell’ultima parte di campionato che ci hanno dato la consapevolezza di essere una squadra difficile da affrontare, che nell’ultimo periodo sta facendo cose veramente buone. La sosta lunga può lasciare delle scorie ma abbiamo lavorato bene, soprattutto questa settimana dove ci siamo riuniti tutti quanti. C’è fiducia e grande voglia di ripartire forte. Abbiamo cercato di modulare i carichi di lavoro, è stata una settimana piena e credo che la squadra stia bene. Ho una rosa che offre garanzie in tutti i ruoli, il Bari non è perfetto ma tutti siamo molto contenti di quello che hanno fatto i ragazzi fino ad oggi”.

“Cerchiamo di fare una partita giusta domenica, abbiamo grande necessità dei tre punti. Poi avremo un’altra settimana di lavoro gestendo le forze. C’è una qualità che non deve mai mancare, l’atteggiamento, tenere la testa dentro la paritita, combattendo anche nelle difficoltà. Voglio pensare che domenica questo non mancherà. Il Catania? Non conosco direttamente le dinamiche interne alla società e nemmeno le loro idee di mercato, la gestione dei calciatori in uscita e in entrata. So che è arrivato un giocatore in questi giorni, può darsi che qualcuno esca. Come sempre in queste situazioni ti puoi fondamentalmente liberare di tanti pensieri, avvicinandoti tantissimo ai rapporti con l’esterno, ai tifosi e alla città. Il Catania ha una rosa che per fare la C è di un certo livello soprattutto da metà campo in avanti, con giocatori pericolosi e vivaci sugli esterni, che hanno fatto carriera. E’ venuto fuori dal nulla Moro, che sta facendo molto bene ed è giocatore di grandi prospettive. Nessuno probabilmente si aspettava questa esplosione. L’anno scorso il suo nome era legato a vicende per le quali sono venuto a conoscerlo ma non pensavo esplodesse in questo modo. Ha dei valori, è molto giovane, ha margini di miglioramento e credo possa essere considerato la sorpresa del campionato“. 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***