STAMPA PUGLIESE: “Il Bari vacilla ma reagisce con orgoglio. Bravo il Catania, Greco e Moro baby d’oro”

0
867

Vediamo come la stampa pugliese fotografa l’incontro Bari-Catania, riscontrando anche come da più parti vengano attribuiti meriti alla squadra di Baldini che ha messo paura alla corazzata biancorossa.

Su tuttobari.com leggiamo che il Bari “da grande squadra e pur soffrendo”, ha portato a casa “un punto pesantissimo. Che vale oro. Una condizione fisica precaria, la lunga sosta sulle gambe, le assenze a centrocampo: tutti i possibili fantasmi del quale si era parlato nelle ultime settimane si sono paventati fin dai primi minuti”. “Oltre ai deficit del Bari, però, vanno sottolineati anche i meriti del Catania, con la formazione di Baldini partita in maniera aggressiva, aggredendo alto gli uomini di Mignani e provando a prendere possesso della metà campo avversaria”. Alla fine si guarda “il bicchiere mezzo pieno” per l’undici di Mignani.

I colleghi di bariviva.it riportano: “Il 2022 del Bari si apre con una partita pazza al San Nicola. È 3-3 contro il Catania, in una sfida ricca di emozioni e ribaltamenti di fronte”. “Attacchi sugli scudi e difese in bambola da entrambe le parti; questi gli ingredienti di una partita folle e piena di spettacolo”.

Su La Repubblica, edizione di Bari, si legge: “Il Bari vacilla, ma rimedia un pari prezioso. Contro il Catania va sotto di due gol, ma ha la forza di reagire e di chiudere sul 3-3 una partita piena di errori e di slanci di generosità. Hanno pesato la lunga sosta e le assenze a centrocampo. Non è stato il Bari che era arrivato al top prima della sosta natalizia prolungata dal Covid, ma ancora una vostra ha mostrato tutto il suo orgoglio”.

L’edizione pugliese de La Gazzetta del Sud mette in risalto la prestazione dell’ex rossazzurro Mirco Antenucci che “sfonda quota 200, ma non basta al Bari per battere un Catania con il cuore oltre l’ostacolo. In una partita ricca di colpi di scena, i biancorossi e gli etnei pareggiano 3-3”. Si evidenzia anche la prova di un “incerto Stancampiano” ed il fatto che per il Catania, “decimato dalle assenze e in preda a gravi problemi societari, è un punto di speranza”, mentre il Bari “mantiene il +7 sulla seconda, ma la campanella d’allarme ricorda che per la promozione ci sarà ancora da sudare”.

“Bari, costretto a inseguire per larghi tratti del match al cospetto di un Catania organizzato e protagonista di un’ottima gara”, riporta labaricalcio.it. “Applausi per tutti. In testa il Bari ha mantenuto le distanze in vetta alla classifica, ma bravissimi quelle del Catania che, pur pieni di guai, hanno sorpreso la capolista con puntuali ripartenze esaltate da due baby d’oro: Greco e Moro”, l’apertura della Gazzetta dello Sport pugliese sulla sfida del San Nicola

“Tra Bari e Catania finisce pari e patta, al termine di una gara che poteva chiudersi con qualsiasi risultato”. Questa l’analisi del Nuovo Quotidiano di Puglia, che aggiunge: “Il mese di sosta non ha fatto bene agli uomini di Mignani, apparsi un po’ troppo distratti al cospetto di un Catania giovanissimo, giunto nel capoluogo pugliese con cinque under e reduce da una situazione societaria per nulla tranquilla”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***