ACCADDE OGGI: 3 luglio 2008, si presenta a Catania “RonalDica”. Grandi aspettative ma si rivelò un flop

1
2410
Nicolae Dica

Presentazione di Nicolae Dica come giocatore del Catania

«Catania è una città molto bella e spero di trovarmi bene. Con Walter Zenga sarà più facile e mi aiuterà ad adattarmi più velocemente. Con lui giocavo da seconda punta, ed è il ruolo che preferisco. Volevo giocare in un campionato più competitivo e ci sono riuscito. In Romania ho avuto problemi con la mia ex tifoseria, per questo motivo ho deciso di andare via da Bucarest. Ai miei nuovi tifosi dico di starmi sempre vicino e sostenermi anche nei momenti più difficili».

Parole rilasciate dal centrocampista offensivo Nicolae Dica, soprannominato “RonalDica”, in data 3 luglio 2008, alla presentazione ufficiale da giocatore del Catania. I tifosi rossazzurri si aspettavano tanto da lui, ma nella realtà dei fatti deluse profondamente le attese. In considerazione del negativo avvio di campionato di Dica, Zenga fu costretto a puntare su altri elementi nel corso della stagione, affermando: “Nicolae deve stare tranquillo perché arriverà il suo momento. Ogni tecnico vorrebbe avere in organico un giocatore come lui, però in Italia capita di trovare alcuni problemi di ambientamento”.

Per Dica, fortemente desideroso di giocare con continuità, nonostante lo scarso utilizzo arrivò a sorpresa la convocazione nella Nazionale romena, notizia accolta in questi termini dal diretto interessato: “Onestamente non mi aspettavo di essere convocato in Nazionale visto che a Catania non gioco quasi mai”. Così, invece, Giuseppe Mascara si espresse sull’ex calciatore dello Steaua Bucarest: “Ha grandi doti tecniche e classe da vendere. Per comunicare ci stiamo venendo incontro. Io sto imparando il rumeno e lui l’italiano. L’importante però è che presto impari la lingua del calcio”. 

Ad eccezione di una buona gara giocata in Coppa Italia contro il Padova, Dica non è riuscito a lasciare il segno nell’esperienza catanese.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. Io sono un amante del calcio e del Catania ma in questo momento dove Catania è una città allo sbando, sinceramente mi sembra assurdo che un Commissario si interessi solo di calcio. Parli solo di calcio e mai una parola su tutti gli altri problemi della città. Che tempi!…che politici!

Comments are closed.