CASTELLINI: il presente si chiama Catania, archiviando l’illusione bresciana

0
1628
foto Facebook Catania SSD

Cresciuto nel settore giovanile del Brescia, dopo l’esperienza nell’Under 17 il difensore classe 2003 Alessio Castellini ha collezionato con il club lombardo 50 presenze nell’arco delle ultime due edizioni del campionato Primavera 2, realizzando 4 reti e fornendo 9 assist. Numeri interessanti che hanno portato il Brescia a riflettere seriamente circa la possibilità di un’eventuale riconferma. Al punto che il difensore era stato convocato nel ritiro precampionato partendo tra i titolari alla prima uscita nell’amichevole contro l’Alta Anaunia.

Castellini era riuscito a bruciare le tappe, giostrando in difesa con personalità. Colleghi della stampa bresciana erano pronti a scommettere sulla permanenza del difensore in Prima Squadra. Castellini sognava un futuro importante con la squadra della propria città, ben presto però ha capito che si è trattato solo di un’illusione, visto che la società del Presidente Cellino ha deciso di non esercitare il “diritto per addestramento tecnico” ritenendo opportuno puntare su altri profili.

Così, dopo essere stato un autentico punto di forza della Primavera di Aragolaza, si è dovuto accasare altrove. Il Catania, rimasto alla finestra, ha trovato in breve tempo l’intesa per il trasferimento. Proprio da Catania il difensore riparte con fiducia e le giuste motivazioni, convinto dalle modalità di realizzazione di un progetto ambizioso e pronto a dimostrare tutto il proprio valore in una piazza assetata di rilancio.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***